menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gessica Notaro, la città di Rimini parte civile contro Eddy Tavares

"Come Comune non abbiamo alcuna intenzione di far calare il silenzio su un episodio che ha indignato l'intera comunità"

Il Comune di Rimini si costituisce Parte civile nei confronti di Lopes Edson Jorge Tavares, accusato dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Rimini di numerosi delitti nei confronti della concittadina Gessica Notaro. E’ stato infatti depositato presso il Tribunale di Rimini da parte dell’avvocato Moreno Maresi, a cui è stato affidato il patrocinio legale del Comune di Rimini, l’atto di costituzione che formalizza la volontà manifestata dall’ente all’indomani della brutale e spietata aggressione.

Intanto la giovane riminese viene dimessa dall'ospedale di Cesena, dove era stata portata in fretta e furia lo scorso 10 gennaio. Quasi due mesi di degenza, tre interventi subiti, due al volto e uno all'occhio ed ancora non ha la garanzia che potrà recuperare pienamente la vista.

“Un atto doveroso – dichiarò l’Amministrazione comunale - per dimostrare vicinanza e sostegno a una giovane donna che è attesa da un lungo e non semplice percorso per riacquisire quella ‘normalità’ di cui è stata privata in maniera così drammatica e improvvisa. Come Comune non abbiamo alcuna intenzione di far calare il silenzio su un episodio che ha indignato l’intera comunità e che rappresenta il caso più estremo ed eclatante di un fenomeno, quello della violenza sulle donne, che serpeggia silenzioso anche nel nostro territorio. Dobbiamo prendere posizione per contrastare l’indifferenza, per dare coraggio a chi vive quotidianamente i soprusi e non riesce a denunciare, per testimoniare che c’è una comunità pronta a fare rete. Al pericolo dell’indifferenza si potrebbe contrapporre il rischio dell’emulazione, che si nutre di meccanismi psicologici impossibili razionalmente da comprendere. Quello che è certo è che non è il silenzio lo strumento per combattere questa piaga, ma è alzare la voce, parlare, raccontare e diffondere una più forte cultura del rispetto delle donne e contro ogni forma di violenza di genere, partendo dai giovani.”

===> Segue

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento