Cronaca

Giorno del Ricordo”, alla biblioteca di pietra la commemorazione per le vittime: tutti gli incontri

Tra gli appuntamenti Radio Rimini O.R.A. (Officina Rimini Arte) incontra Vittorio D’Augusta in dialogo con Massimo Roccaforte sui temi della memoria, l'esodo, l'arte

Si svolge mercoledì mattina, alle 11, alla “Biblioteca di pietra”, Molo di Rimini, la solenne commemorazione per il ricordo delle vittime del confine orientale. La deposizione della corona di alloro al monumento alle Vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata e delle drammatiche vicende del confine orientale è stata organizzata, secondo le restrizioni anti-Covid19, in stretta sinergia con l’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea di Rimini e con la partecipazione delle tre associazioni presenti a Rimini che rappresentano gli esuli -  “Unione degli Istriani”; “Ass.ne Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia”  e “Comitato 10 Febbraio”. L’Italia ha istituito il 10 febbraio come Giorno del Ricordo, con la legge n. 92/2004, scegliendo la data del trattato di pace con cui nel 1947 l’Italia perse vari territori al confine orientale dell’Alto Adriatico.

Gli altri eventi in programma per la settimana

Mercoledì 10 febbraio ore 18: Radio Rimini O.R.A. (Officina Rimini Arte) Radio Ora incontra Vittorio D’Augusta in dialogo con Massimo Roccaforte sui temi della memoria, l’esodo, l’arte in equilibrio tra grande Storia e biografia personale. A seguire, il cortometraggio (durata 8 minuti) Appunto angheben a cura di Roberto Paci Dalò. Il film è un omaggio all’artista Vittorio D’Augusta del quale vengono catturate immagini durante l’allestimento della sua mostra personale An dan dess  realizzata presso lo spazio d’arte Imperfetto Art a Longiano (FC) nel 2019. D’Augusta e Paci Dalò stanno lavorando insieme da qualche anno a un progetto attorno a Fiume e attorno a parole chiave come: esodo, profughi, migrazioni.

Giovedì 11 febbraio ore 11: (in diretta sulla piattaforma Zoom)
"L’Adriatico orientale nel Novecento e le sue metamorfosi" - Kristjan Knez, storico, presidente della Società di studi storici e geografici di Pirano (Slovenia)

Venerdì 12 febbraio ore 17: (in diretta sulla piattaforma Zoom)
Incontro aperto alla cittadinanza "Il confine mobile nell’Adriatico orientale e le traversie della popolazione italiana" - Kristjan Knez, storico, presidente della Società di studi storici e geografici di Pirano (Slovenia)

Iscrizioni per le scuole inviando una mail all’indirizzo: istitutostoricorimini@gmail.com
Per le conferenze aperte alla cittadinanza non è richiesta iscrizione. Il link per accedere a Zoom sarà disponibile sul sito dell’Istituto storico riminese, https://istitutostoricorimini.it/  e sul sito dell’Attività di Educazione alla Memoria, https://memoria.comune.rimini.it/    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno del Ricordo”, alla biblioteca di pietra la commemorazione per le vittime: tutti gli incontri

RiminiToday è in caricamento