Giovane dipendente di un hotel si lancia nel vuoto dal sesto piano

La ragazza è stata trasportata in condizioni disperate al "Bufalini" di Cesena con l'eliambulanza

Un gesto inspiegabile quello compiuto, nella mattinata di martedì, da una 20enne brindisina che si è lanciata dal sesto piano di un albergo di Bellaria. Il dramma si è consumato poco prima delle 8 quando la giovane, dipendente della struttura ricettiva di via Panzini, si è affacciata alla finestra per poi lasciarsi precipitare nel vuoto. Un volo drammatico con i responsabili dell'hotel che, appena si sono accorti di quanto successo, hanno dato l'allarme facendo accorrere i sanitari del 118. La 20enne, in condizioni disperate, è stata stabilizzata e, il personale di Romagna Soccorso, ha poi chiesto l'intervento dell'eliambulanza da Ravenna. La giovane è stata quindi trasportata d'urgenza al "Bufalini" di Cesena dove le sue condizioni sono estremamente critiche. In via Panzini sono intervenuti anche i carabinieri della Stazione di Bellaria e, al momento, sono in corso le indagini per capire i motivi del gesto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento