Gli auguri del sindaco di Misano: "Restiamo a casa, meritiamoci di ripartire presto"

Arrivano dalla pagina Facebook del Comune di Misano Adriatico gli auguri di buona Pasqua di Fabrizio Piccioni, i primi da sindaco della città

Arrivano dalla pagina Facebook del Comune di Misano Adriatico gli auguri di buona Pasqua di Fabrizio Piccioni, i primi da sindaco della città. Sarà una Pasqua mai vista, con tutte le serrande abbassate e con la prospettiva di restare blindati fino al 3 maggio, con una condizione che nella Provincia è più restrittiva che altrove. La comunità misanese s’è saldata nell’impegno per il rispetto delle regole e nel sostegno a coloro che sono in difficoltà. Una coesione e un clima che, nella grande difficoltà, Piccioni ha voluto mettere in risalto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Cari cittadini, ci apprestiamo a vivere una Pasqua diversa - scrive il primo cittadino - Eravamo abituati al fermento delle aperture delle varie attività, ad accogliere i tanti turisti. Quest’anno non sarà così. Viviamo un’emergenza che restringe la nostra libertà di movimento e tiene ferma l’industria dell’accoglienza di tutto il nostro Paese. Stiamo facendo questo enorme sacrificio per uscire dal tunnel della pandemia. L’emergenza coronavirus ci obbliga allo stop, a stare in casa. Dobbiamo rispettare le regole che ci siamo dati per vincere insieme questa battaglia. I dati mostrano che questo atteggiamento paga, nonostante ci sia chi si ostina ad atteggiamenti di egoismo. Sia in provincia che a Misano calano i contagi, aumentano coloro che guariscono. Dobbiamo continuare così, siamo sulla strada giusta, rispettiamo quanto ci viene chiesto perché vogliamo che questa stagione turistica si avvii appena possibile. Certo, non sarà come le altre, ma è fondamentale ripartire. Il punto è che dobbiamo meritarcelo. Quindi restiamo a casa, usciamo solo per le strette necessità che ormai conosciamo e comunque dotati delle protezioni necessarie, guanti e mascherine. Intanto stiamo distribuendo quelle ricevute dalla Regione Emilia-Romagna e a brevissimo termineremo. Sarà una Pasqua diversa, sulla quale vigileremo con molta attenzione affinché i divieti di movimento siano rispettati. Però vi auguro che sia un momento di serenità in famiglia. Buona Pasqua, Misano!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento