menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli sequestrano il furgoncino, lui sale sul palo della luce: "La faccio finita"

Per protestare contro un provvedimento di sequestro del suo furgoncino, un venditore ambulante di alimentari, D.S., siciliano di 55 anni, si è arrampicato per 15 metri su un palo della luce, nei pressi del casello autostradale di Rimini Nord.

Per protestare contro un provvedimento di sequestro del suo furgoncino, un venditore ambulante di alimentari, D.S., siciliano di 55 anni, si è arrampicato per 15 metri su un palo della luce, nei pressi del casello autostradale di Rimini Nord. L'uomo, giunto in cima al palo, ha poi minacciato di suicidarsi gettandosi nel vuoto. Il fatto è avvenuto alle 14 circa di martedì.

L’uomo voleva protestare contro gli agenti della Polizia Municipale che gli stavano notificando un provvedimento di sequestro amministrativo del furgone. I carabinieri della Stazione di Viserba hanno “negoziato” con il venditore, facendolo scendere. L’uomo, in evidente stato di agitazione, è stato poi sottoposto ad un T.S.O. (trattamento sanitario obbligatorio) e ricoverato presso l’ospedale Infermi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento