I Cittadini dell'Ordine festeggiano i 150 anni in prima linea contro l'epidemia

Sicurezza negli ospedali, nelle cliniche e nei supermercati: sono alcune delle attività garantite nel riminese dall’istituto di vigilanza

Sicurezza negli ospedali, nelle cliniche e nei supermercati: sono alcune delle attività garantite nel riminese dall’istituto di vigilanza Cittadini dell’Ordine. Le guardie particolari giurate proseguono infatti anche in queste settimane di emergenza il loro lavoro per salvaguardare la sicurezza di operatori sanitari, pazienti e cittadini. Uno sforzo supplementare in questo difficile momento per il Paese, che coincide proprio con il 150esimo compleanno dell’azienda, che ha in Romagna il territorio di maggiore riferimento, rappresentando anche la realtà con la maggiore presenza capillare. Un momento che ha spinto il proprietario Goffredo Cremonte Pastorello, della storica Famiglia fondatrice dell’istituto, nonché ideatrice della vigilanza privata in Italia e in Europa, a ringraziare pubblicamente tutti i lavoratori sulla stampa nazionale, ripercorrendo così tutti i momenti difficili percorsi a fianco dell’Italia e degli italiani, come augurio e incoraggiamento per tutto il Paese.

Tra i delicati servizi maggiormente collegati all’emergenza per il Covid-19, i lavoratori di Cittadini dell’Ordine garantiscono infatti nella provincia di Rimini le attività di presidio e controllo accessi in molte cliniche private, di gestione flusso e deflusso nei supermercati e di misurazione della temperatura corporea e verifica della presenza di dispositivi di sicurezza nelle aziende. Inoltre, Cittadini dell’Ordine si occupa del servizio di controllo in alcuni dei maggiori ospedali della Romagna, come quelli di Rimini e Riccione.

Al fianco di questi servizi, proseguono le consuete attività di vigilanza notturna da parte delle oltre 60 pattuglie di Cittadini dell’Ordine, che sorvegliano strade e attività private. Tutte le attività sono svolte in totale sicurezza per gli operatori. Le guardie particolari giurate e il personale dei servizi fiduciari, oltre ad essere ovviamente dotati di tutti i dispositivi di protezione individuale necessari, sono infatti formati e informati sulle precauzioni da adottare in questa situazione emergenziale.

“I servizi di Cittadini dell’Ordine continuano con piena operatività a tutti i livelli aziendali – spiega Andrea Carnemolla, Amministratore Delegato di Cittadini dell’Ordine -, tutti i nostri lavoratori stanno operando con impegno e passione per garantire a cittadini e operatori sanitari la sicurezza necessaria. Ci tengo in particolare a ringraziare le almeno 300 persone, tra guardie particolari giurate e personale fiduciario, che in Romagna operano a supporto di enti pubblici e privati per aiutare la comunità nella ripartenza. Il mondo più bello e concreto per onorare il traguardo dei 150 anni”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ora però dobbiamo lavorare per la ripartenza, che non deve essere trascurata – continua Andrea Carnemolla-. Cittadini dell’Ordine grazie al suo personale e alla tecnologia che mette a disposizione dei clienti, come tutta la vigilanza privata, può dare un concreto contributo per accelerare questo processo e fare in modo che tutte le attività possano riaprire in sicurezza. Siamo realtà capillari e presenti in ogni singola località del territorio, quindi pensiamo di poter essere un buon alleato del pubblico per aiutare il privato a riprendere il proprio lavoro”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Vede la Polizia e si catapulta fuori dall'auto in corsa: raggiunto dopo un'estenuante fuga per i campi

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

  • Addio a Luigi Battelli, il noto albergatore ucciso dal coronavirus

  • Renzo Piano firma The Cube a Londra e l'edificio "parla" riminese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento