Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

I Maneskin "bocciano" Rimini e tifano per l'Eurovision Song Contest a Roma

La band vincitrice del contest europeo che li ha lanciati verso un successo planetario ha ribadito l'amore per la città eterna

I Maneskin tifano per l'Eurovision Song Contest a Roma. Nel giorno in cui hanno ricevuto la Lupa Capitolina dalla mani del sindaco Virginia Raggi, la band vincitrice del contest europeo che li ha lanciati verso un successo planetario ha ribadito l'amore per la città eterna. Damiano, Victoria, Ethan e Thomas hanno detto chiaramente che faranno di tutto per non lasciare Roma per trasferisci in qualche 'capitale della musica' e hanno auspicato che sia la loro città ad ospitare il concorso canoro che grazie a loro arriverà l'anno prossimo nel nostro Paese. "Beh, noi speriamo che si faccia a Roma naturalmente!", hanno risposto ai cronisti. L'Eurovision Song Contest infatti prevede che il Paese ospitante sia quello che ha dato i natali al vincitore dell'anno prima. Sarà quindi grazie ai Maneskin che l'ESC si svolgerà in Italia. E la tradizione vuole anche che i vincitori dell'anno prima consegnino il premio al nuovo vincitore (solo quest'anno non è stato possibile perché il vincitore dell'anno scorso era positivo al Covid). Dunque allo show dovrebbero partecipare anche loro. "Un po' ce lo devono, dai", ha detto sorridendo Damiano. Le città italiane che si sono candidate per ospitare il grande show sono 17, tra cui Bologna, Genova, Firenze, Milano, Roma, Torino, Trieste, come capoluoghi di regione, e Alessandria, Matera, Pesaro, Rimini, Viterbo, come capoluoghi di provincia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Maneskin "bocciano" Rimini e tifano per l'Eurovision Song Contest a Roma

RiminiToday è in caricamento