"I vicini mi scaricano la corrente addosso", in preda alla follia li minaccia con una mannaia

Tardo pomeriggio agitato in un condominio riminese con un inquilino che ha dato in escandescenza facendo intervenire le Volanti e il 118

Momenti di follia, nel tardo pomeriggio di mercoledì, in un appartamento di via Locatelli con i vicini spaventati che hanno chiesto l'intervento della polizia di Stato. Verso le 19.40, al 113, sono arrivate alcune chiamate dei residenti che parlavano di un inquilino in stato di forte agitazione psicomotoria e che imbracciava un estintore. L'uomo, un 41enne già noto alle foze dell'ordine e sottoposto alla libertà vigilata con la prescrizione di presentazione al centro di salute mentale di Rimini, occupava l'appartamento del terzo piano e, al loro arrivo, gli agenti hanno trovato la porta chiusa. Suonato il campanello, l'esagiato ha aperto e il personale della polizia di Stato si è trovato davanti un'abitazione completamente in disordine ed una evidente situazione igienico sanitaria precaria, con le pareti ed i vetri danneggiati, presumibilmente attraverso l'utilizzo dell'estintore che veniva custodito nel vano scale dell'immobile.

Il 41enne, ancora in preda alla sua follia, urlava parole senza senso e talvolta minacciose sia nei confronti degli agenti che dei condomini colpevoli, a suo dire, scaricargli della corrente addosso sia dal piano di sopra che di sotto e, allo stesso tempo, affermava di volerli uccidere con una mannaia. Il coltellaccio, infatti, era conficcato nel mobile dell'ingresso con l'esagitato che voleva far entrare le divise una alla volta. Uno degli agenti, per evitare il peggio, è riuscito a impossessarsi della mannaia e a consegnarla ai colleghi ma, questo, ha mandato nuovamente su tutte le furie il 41enne. L'uomo, infatti, non trovandola più ha dato nuovamente in escandescenza.

Vista la situazione, sul posto è stato chiesto l'intervento del 118 e, con la scusa di verificare il contatore elettrico, l'esagitato è stato fatto uscire dall'appartamento per poi essere bloccato in sicurezza. Affidato alle cure dei sanitari, il 41enne è stato poi trasferito nel reparto di Psichiatria dell'Infermi per le cure del caso mentre, gli agenti, hanno provveduto a denunciarlo per minacce a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento