Il caldo dà alla testa, sorpreso a masturbarsi tranquillamente sulla panchina

E' stato necessario l'intervento dei carabinieri, allertati dai passanti, a far smettere il maniaco dai suoi giochi solitari

E' stato necessario l'intervento dei carabinieri, allertati dai passanti, a far smettere il maniaco dai suoi giochi solitari. In tanti, nel pomeriggio di martedì, sono stati costretti a seguire lo squallido spettacolo messo in scena da un 35enne leccese che, forse a causa del caldo, aveva perso la testa. Seduto su una panchina di piazzale Azzarita, a Riccione, si era abbassato i pantaloni iniziando a masturbarsi davanti a tutti. Arrivati sul posto, i militari dell'Arma lo hanno sorpreso ancora all'opera e, dopo averlo fatto ricomporre, lo hanno denunciato a piede libero per atti osceni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

Torna su
RiminiToday è in caricamento