Il corso di ippoterapia presso il Centro Ippico Marignano

L’Assessore ai servizi Sociali, Michela Bertuccioli: "Abbiamo accolto con soddisfazione questa importante proposta"

“Un amico vale un tesoro”: cosi è stato denominato il corso di ippoterapia presso il Centro Ippico Marignano che dal prossimo 4 settembre coinvolgerà per 6 incontri, di due ore ciascuno, i bambini e ragazzi marignanesi con disabilità fisica e psichica in un percorso di inclusione attraverso la forte valenza affettiva e sociale che l’esperienza a contatto con i cavalli ha dimostrato di poter generare. Il Centro Ippico Marignano di San Giovanni in Marignano, ha proposto questa esperienza in collaborazione con l'Associazione Davide Pacassoni, che da più di un ventennio si pone al fianco delle persone con disabilità e delle loro famiglie. L’iniziativa gode del patrocinio e del finanziamento totale da parte del Comune di San Giovanni in Marignano che permetterà ai bambini (a partire di 6 anni) e ragazzi di accedere al corso in maniera completamente gratuita.

Il Presidente  del Circolo Ippico Marignano, Stefano Palmetti, ci spiega la motivazione e gli aspetti fondamentali del progetto proposto. “Nonostante l’esistenza di molti ostacoli pratici una sfida all'emarginazione è possibile! Sul tema della disabilità troppo spesso ci si imbatte in diritti negati;  queste persone con deficit cognitivi o motori si ritrovano escluse da spazi, attività, esperienze, relazioni. Il progetto “Un amico vale un tesoro” è nato da una mia idea come presidente del circolo ippico Marignano e come uomo che in seguito ad un incidente è costretto alla sedia rotelle. Si tratta di un progetto che coinvolge non solo persone disabili ma anche i ragazzi che frequentano il nostro  centro ippico e praticano l'attività agonistica. Oggi molti giovani faticano a sviluppare un progetto di vita, vivono schiacciati sul presente, passando da un’esperienza frammentaria all’altra, senza riuscire a costruire un senso comune per la loro esistenza. Tale situazione di disagio sociale si manifesta in forma ancora più accentuata nei giovani con disabilità intellettiva e/o relazionale o motorie.  L'obiettivo principale è far sì che i ragazzi con disabilità di vario tipo e grado, abbiano pari possibilità d'integrarsi nella società rispetto ai normodotati grazie al supporto degli esperti (istruttori / istruttrici ),dei nostri ragazzi che frequentano il centro, il contatto costante con gli animali, all'interazione con le famiglie e all’integrazione con cavalieri di pony/cavalli.

“L'associazione Pacassoni -  precisa la referente Anna Pedoni- è lieta di affiancare il centro Ippico in questa proposta e di dare l’opportunità ai ragazzi di sperimentare l’attività di ippoterapia, la quale si va ad aggiungere a quella del basket, del teatro e dei laboratori di integrarte. Un grazie particolare al Centro ippico Marignano e all’amministrazione comunale di San Giovanni in Marignano che promuovono queste iniziative fondamentali che incidono realmente nelle vite di persone che necessitano di stimoli, vicinanza, presenza quotidiana.”

L’Assessore ai servizi Sociali, Michela Bertuccioli, spiega le motivazioni alla base del totale sostegno al progetto. “Abbiamo accolto con soddisfazione questa importante proposta che è arrivata al suo compimento dopo un lungo periodo di confronto e lavoro congiunto tra Amministrazione, Centro Ippico Marignano e Ass. Davide Pacassoni. Si tratta del primo anno di quello che ci auguriamo diventi un altro tassello definitivo delle nostre politiche sociali, da proporre in futuro anche in ambito distrettuale. Promuovere, sostenere e creare sempre più esperienze di inclusione risulta tra le priorità di una comunità. Le persone con disabilità e le loro famiglie affrontano costantemente una quotidianità piena di sfide e difficoltà da affrontare, percorsi terapeutici impegnativi e complessi; proprio per questo motivo arricchire le loro vite di presenze umane, esperienze piacevoli e ludiche che abbiano una forte valenza emotiva positiva, rigenerante, di libera espressione di sé, di legame con l’altro e con la parte abile di sé, è una strada importante sulla quale investire. In questi ultimi anni la proposta del Comune di San Giovanni in Marignano sul versante dell’inclusione e della diversabilità si è arricchita proprio per questo intento. L’Amministrazione Morelli è sempre al fianco ed estremamente grata a tutte le realtà, associazioni e persone che investono la loro passione, professionalità ed impegno civile nella cultura sociale.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

  • Dpcm 3 dicembre: feste di Natale solo tra conviventi, viaggia solo chi deve rientrare nella residenza

Torna su
RiminiToday è in caricamento