Il Prefetto Vittorio Rizzi a Rimini per congratularsi del lavoro degli agenti

Il capo della Direzione Centrale Anticrimine della polizia di Stato ha voluto complimentarsi dopo l'arresto del branco di stupratori

Mattinata riminese per il Prefetto Vittorio Rizzi,  capo della Direzione Centrale Anticrimine della polizia di Stato, che ha voluto incontrare gli agenti riminesi e complimentarsi con loro per l'arresto del branco di stupratori. Arrivato in corso d'Augusto, Rizzi è stato accolto dal Questore di Rimini, Maurizio Improta, e dai funzionari della Questura. Dopo l'incontro, una passeggiata nel cuore della città per incontrare le istituzioni riminesi e visitare, in piazza Cavour, il gazebo della polizia di Stato. Il Prefetto, insieme al Questore e al Procuratore della Repubblica, Paolo Giovagnoli, si è poi spostato sulla spiaggia del Bagno 130 dove, il branco, ha aggredito i turisti polacchi e stuprato ripetutamente la 26enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento