Il Rimini in campo per aiutare Luisa a combattere la sua battaglia contro il cancro

La professoressa universitaria colpita da un carcinoma necessita di cure specifiche disponibili solo negli Usa

Domani, in occasione della gara Rimini-Ternana, la società biancorossa scenderà in campo al fianco di Luisa Stracqualursi, la professoressa universitaria affetta da un carcinoma al seno in stato avanzato che necessita di cure specifiche praticate solo negli Stati Uniti. Per questo motivo, da alcune settimane, è partita una vera e propria gara di solidarietà per raccogliere la somma necessaria (500.000 euro) per permettere a Luisa di recarsi negli Usa e sottoporsi alle terapie necessarie a darle una concreta speranza di guarigione.

Domani sera, prima del fischio d’inizio, il presidente Giorgio Grassi e il ministro della Solidarietà, Gianni Cancellieri, consegneranno a Luisa, personalmente presente al “Romeo Neri” con tutta la sua grinta e la sua incredibile positività, un assegno simbolico a testimonianza della vicinanza di tutta la famiglia biancorossa. Il primo atto di quanto accadrà il prossimo 17 maggio al “Neri” quando andrà in scena la “Partita del cuore” dedicata proprio a Luisa, una sfida benefica che vedrà di fronte una selezione del Rimini F. C. opposta alla selezione regionale dell’Agenzia delle Entrate. Tutti coloro che volessero contribuire a sostenere la causa di Luisa potranno farlo utilizzando la piattaforma di raccolta fondi “Gofundme” (www.gofundme.com) o tramite il portale a lei dedicato www.luisavive.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, prevenzione e modalità di trasmissione

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • Vent'anni fa l'arrivo dal Senegal, la sfida di Sonia: "Apro la mia trattoria romagnola"

Torna su
RiminiToday è in caricamento