rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Santarcangelo di Romagna

Il tormentone dell'estate '92 compie trent'anni. E Gianni Drudi promette un "Fiki fiki" in versione remix

Gianni Drudi annuncia la nascita di un nuovo lavoro discografico e ricorda i magnifici Anni 90: "Quel periodo resterà nella storia, e grazie alla tv il tormentone si ricorda ancora oggi"

“Hey ci stai fiki fiki con me?”, trent’anni e non sentirli. Erano i magnifici Anni 90, per l’esattezza il 1992, in quell’anno scoppiava la moda in Italia del karaoke, fu l’epoca del primo Sms inviato nella storia. Era un’altra Italia. Ed è in quel contesto che Gianni Drudi, da Santarcangelo di Romagna con furore, conosce il significato della parola successo. “Fiki fiki”, spinta dal clamore delle trasmissioni tv, diviene un autentico tormentone estivo, uno di quelli che ancora oggi vengono ricordati dalle persone per via di un ritornello facilmente orecchiabile e riconoscibile.

Nato nel 1968, Gianni Drudi non è più il giovanotto di allora. Ma non ha perso di certo l’entusiasmo e prosegue a viaggiare con la sua chitarra sulle spalle. Ora per festeggiare i 30 anni del successo di Fiky Fiky, di quell’estate 1992, Gianni Drudi ha deciso di uscire con un album/Cd tutto nuovo, composto da 12 canzoni che raccontano il passato ma soprattutto il presente di questo artista “Romagnolo Doc”, come ama definirsi, abituato a tornare al genere romantico degli esordi con un po’ di sana goliardia, per non deludere i suoi fans, sparsi in tutta Italia.

“Fa un po’ effetto, ma Fiky Fiky scritta insieme all’amico e produttore di sempre, Giorgio Bersani, compie 30 anni – racconta il cantante Gianni Drudi -. Anche se in pochi sanno che in realtà la canzone sarebbe nata qualche anno prima rispetto a quel successo strepitoso, di un periodo che resterà nella storia, di un vero tormentone estivo”. Gianni ricorda come “Fiki fiki” fu la canzone di tutti, dai piccoli ai grandi. La svolta, come spesso accade, fu per merito della tv: “Tutto partì grazie alla Gialappa’s Band, nella trasmissione Mai Dire Tv, su Italia Uno – ricorda Gianni -. A ruota arrivarono tutte le radio e fu una canzone gettonata nei Juke-box sulle spiagge italiane e non solo”

In quel 1992 Drudi ha così fatto ballare tutta l’Italia, dai lidi alle discoteche. Sale da ballo e piazze. Facendo sorridere con quello slogan, quando si canticchiava: “Hey ci stai Fiky Fiky con me, facciamo Fiky Fiky insieme?”. Il brano uscì in vari formati, dal Vinile per dj , al Cd e Cassette stereosette, vendendo oltre 500 mila copie. La Fiky Fiky Compilation scalò tutte le classifiche di quell’estate. Poi l’album di Gianni Drudi, “C’è chi cucca chi no”, con tante canzoni goliardiche che ancora oggi fanno ballare e divertire tanti ragazzi. Tantissimi i passaggi televisivi in quell’anno, come Mai Dire Gol, Bella Estate su Rai Uno, Superclassifica Show, Maurizio Costanzo Show su Canale 5. E la vittoria al Premio Rino Gaetano in diretta su Rai Uno.

“Tantissimi concerti in tutta Italia, ma soprattutto nella mia Romagna – ricorda Drudi – da Rimini beach a Riccione, su tantissime spiagge, concerti di piazza e discoteche in lungo e in largo. Poi seguirono tanti anni di successi e di tormentoni, come “Mister Bagnino”, ma anche canzoni e balli di gruppo per altri artisti, come “Il Ballo del Pinguino” fino a “El Chiringuito” per i Los Locos”.

Il nuovo lavoro discografico si chiama “Lo specchio dell’anima”, con un Gianni Drudi più riflessivo e maturo, soprattutto nella canzone che dà il titolo al cd; insieme a “Il figlio di mia figlia” dedicato a Lucio il suo nipotino. “Ma anche in questo ultimo lavoro – conclude Drudi – ci andava un occhio alla goliardia per farci sorridere e divertire un po’, con la canzone “Grandissima trottola “ e “La patatina” insieme ai Gem Boy. E naturalmente ci sarà la versione di Fiky Fiky remixata da Dj Osso, con Paky e Eddy”.

Gianni Drudi 1990 (cappello)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tormentone dell'estate '92 compie trent'anni. E Gianni Drudi promette un "Fiki fiki" in versione remix

RiminiToday è in caricamento