rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Verucchio

Iliad ricorre contro il Comune di Verucchio per l'installazione di un'antenna cellulari

Il Tribunale Amministrativo Regionale ha rigettato l’istanza di sospensione presentata dall'azienda di telefonia,

Seduta di consiglio comunale tutta incentrata sulla sostituzione del consigliere di minoranza Stefano Squadrani, giovedì sera a Verucchio. L’esponente di Immagina Verucchio ha inoltrato le sue dimissioni da consigliere e vice presidente dell’assise lo scorso 11 ottobre per ragioni personali e lavorative in una lettera che la sindaca Stefania Sabba ha letto in apertura di seduta e al suo posto entra in consiglio la prima dei non eletti, Enrica Dominici.
 
“Quello di Enrica è in realtà un ritorno dopo l’esperienza del precedente mandato e le rivolgo un bentornato a nome dell’intera assemblea augurandole buon lavoro: siamo qui a operare al meglio tutti insieme per il bene dei nostri cittadini e lo spirito di collaborazione per la nostra comunità è un aspetto fondamentale” ha esordito la sindaca Sabba, rivolgendosi quindi anche a Squadrani: “E’ presente in sala anche Stefano, che ringraziamo della presenza, della serietà, dell’impegno e della correttezza con cui ha svolto il suo incarico e gli rivolgiamo i migliori auguri per la sua esperienza professionale”.
 
“Grazie dell’accoglienza. Torno fra questi banchi - ancora una volta in minoranza - con entusiasmo e cercherò di fare del mio meglio e di portare avanti i temi con cui ci siamo presentati in campagna elettorale: sicurezza, decoro urbano, viabilità in primis. Come ha detto la sindaca il lavoro di tutti noi è rivolto al bene di Verucchio e cercheremo di farlo come si deve” le prime parole di Dominici.
Nelle successive delibere tecniche la stessa Dominici è stata eletta all’unanimità vice presidente del consiglio e ha sostituito Squadrani nella prima Commissione, prendendo il posto del consigliere dimissionario in Immagina Verucchio di cui Roberto Baschetti è rimasto capogruppo.

 
Rispondendo proprio a un’interrogazione di Baschetti, la sindaca Stefania Sabba ha aggiornato l’assise sugli ultimi sviluppi relativi alla richiesta di installazione di un impianto tecnologico di radiotelecomunicazioni per telefonia cellulare Iliad su un terreno privato del territorio: «Dopo il nostro parere negativo, l’Unione dei Comuni ha emesso un provvedimento di diniego contro cui Iliad ha presentato ricorso al Tar chiedendone la sospensiva. Come Comune e Unione ci siamo costituiti nel giudizio in cui, la scorsa settimana, il Tribunale Amministrativo Regionale ha rigettato l’istanza di sospensione. Siamo ora in attesa della fissazione dell’udienza per il giudizio nel merito”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iliad ricorre contro il Comune di Verucchio per l'installazione di un'antenna cellulari

RiminiToday è in caricamento