(In)coscienza Civile: l'Archivio del Premio Ilaria Alpi entra nelle scuole

Proseguono gli incontri di “In-coscienza civile”, promossi dalla Biblioteca Comunale “O. Berni” di Riccione, dal Liceo Scientifico-Artistico “Volta-Fellini” di Riccione e dall’Associazione “Ilaria Alpi”

Proseguono gli incontri di “In-coscienza civile”, promossi dalla Biblioteca Comunale “O. Berni” di Riccione, dal Liceo Scientifico-Artistico “Volta-Fellini” di Riccione e dall’Associazione “Ilaria Alpi” all’interno del progetto “Io amo i beni culturali” della Regione Emilia Romagna. Ospite dell’incontro di venerdì 28 febbraio 2014 alle ore 18 presso la Biblioteca comunale "O. Berni" sarà Emilio Casalini (Report, Rai3) e la sua inchiesta “Spazzatour”, che segue il ciclo dei rifiuti dall’Italia ai paesi stranieri, soprattutto la Cina, dove vengono lavorati, per tornare nei nostri negozi come giocattoli e altri oggetti a basso prezzo, spesso sequestrati perché contaminati da sostanze tossiche. La proiezione del reportage sarà seguita dall’incontro con l’autore, Emilio Casalini, fotoreporter e giornalista della trasmissione televisiva Report, in onda su Rai 3, vincitore del Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi 2012.
 
Valorizzare nelle scuole superiori della città l’Archivio del Premio Ilaria Alpi per il giornalismo televisivo d’inchiesta: è questo l’obiettivo di (IN) Coscienza Civile, un progetto dell’Istituzione Riccione per la cultura e della Biblioteca Comunale Osvaldo Berni, in collaborazione con il Liceo Scientifico e Artistico Volta-Fellini e l'Associazione Ilaria Alpi, nell’ambito del progetto della regione Emilia-Romagna "Io amo i beni culturali".
(IN)Coscienza Civile mira a coinvolgere gli studenti delle scuole superiori di Riccione in un percorso di cittadinanza e di curiosità attiva verso il mondo contemporaneo, attraverso lo strumento audiovisivo e avrà come argomento principale, essendo il ventennale della morte di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, il caso giudiziario e gli argomenti ad esso connessi:ambiente, traffici di rifiuti, traffici di armi.
La visione guidata di una selezione di filmati dell’archivio del Premio Ilaria Alpi, rappresentativi dei principali temi e problemi del nostro mondo, anche con la presenza di autori ed esperti, ha l'obiettivo di ampliare le conoscenze degli studenti, ma sopratutto sviluppare il loro spirito critico e il loro interesse verso la ricerca della verità attraverso gli strumenti specifici del giornalismo.
Un cittadino attivo deve immergersi nelle questioni sociali del proprio paese e del proprio mondo, cercando di comprenderle in maniera critica per poter agire su di esse. A questo giova la lezione del giornalismo d’inchiesta e del teatro civile che smuove le coscienze, suscita emozioni, provoca rabbia, indignazione, dunque consapevolezza.
 
Il calendario dei prossimi incontri:
 
Giovedì 3 aprile 2014 ore 18 Biblioteca comunale "O. Berni" Riccione
“La vacanza. Il caso Ilaria Alpi e Miran Hrovatin” di Marina Senesi (spettacolo tratto da “Nient’altro che la verità” di Sabrina Giannini (Report, Rai Tre), Menzione Speciale Premio Ilaria Alpi
 
Venerdì 2 maggio 2014 ore 14,30 Biblioteca Liceo Volta-Fellini Riccione
L’Archivio dei ragazzi: saranno gli studenti a scegliere i filmati che verranno proiettati e discussi con la cittadinanza
 
Tutti gli incontri sono a ingresso libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento