rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca

In meno di 5 mesi sono stati 90 gli stranieri irregolari pizzicati in aeroporto e rimpatriati

Le indagini della Polizia di Frontiera hanno portato anche alla denuncia dei titolari di alcune strutture ricettive che hanno alloggiato o addirittura impiegato in attività lavorative cittadini stranieri non in regola

In meno di 5 mesi sono stati 90 i passeggeri extra Schengen irregolari fermati dalla Polizia di Frontiera all'aeroporto di Rimini e rimpatriati. Secondo quanto emerso, sono stati diversi i motivi che hanno portato al respingimento tra cui la mancanza di garanzie sui motivi e condizioni del soggiorno in Italia e l'assenza di prenotazioni alberghiere. In altri casi, a seguito di verifiche approfondite i respinti sono risultati aver già soggiornato più di 90 giorni nello Spazio Schengen, quindi oltre il limite massimo consentito. Altri,
intenti ad entrare in Italia per motivi turistici, a seguito di indagini, sono risultati aver tentato l’ingresso in realtà per scopi commerciali/lavorativi. Ad alcuni non è stato consentito di varcare la frontiera in quanto pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica essendo stati condannati per un reato ostativo all’ingresso.

L’attività di verifica delle condizioni di ingresso ha inoltre permesso di individuare 4 stranieri che hanno utilizzato falsi biglietti aerei nel tentativo di dimostrare l’intento di uscire dal territorio nazionale, mentre in effetti erano intenzionati a permanere illegalmente in Italia, e un cittadino albanese è stato trovato con il passaporto recante timbri falsi. In alcune circostanze gli approfondimenti effettuati hanno coinvolto alcune strutture ricettive del territorio che hanno alloggiato o addirittura impiegato in attività lavorative cittadini stranieri non in regola con le norme che regolano il soggiorno. Di conseguenza i titolari delle strutture individuate sono stati sanzionati e denunciati per le violazioni normative riscontrate. Infine, nell’ambito dei servizi di contrasto al fenomeno dell’utilizzo di documenti falsi sui voli diretti nel Regno Unito da parte di cittadini stranieri è stato arrestato un cittadino iraniano che, munito di un passaporto falso austriaco, tentava di imbarcarsi su un volo diretto a Londra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In meno di 5 mesi sono stati 90 gli stranieri irregolari pizzicati in aeroporto e rimpatriati

RiminiToday è in caricamento