menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passante impallinata dai cacciatori, due santarcangiolesi a processo

Accusati di omissione di soccorso, nel settembre del 2006 i pallini avrebbero colpito una donna 45enne che stava passeggiando con la figlia di 4 anni. Dopo gli spari, entrambi si sarebbero allontanati dal capo dove cacciavano senza aiutare la ferita

A processo per omissione di soccorso due cacciatori santarcangiolesi, entrambi 60enni, che nel 2006 avrebbero colpito una donna al volto durante una battuta di caccia per poi allontanarsi senza soccorrere la ferita. Secondo quanto denunciato, i due cacciatori si trovavano in un campo di Santarcangelo, nei pressi di via Mavoncella Rodella, quando dai loro fucili sarebbe partito un colpo e, la rosa dei pallini, avrebbe raggiunto la 48enne al volto procurandole una lesione giudicata guaribile in 12 giorni. Dopo la fucilata, i cacciatori si sarebbero quindi allontanati dal campo senza accertarsi sulle condizioni della donna che, in compagnia della figlia di 4 anni, stava passeggiando ai limiti del campo.

Riconosciuti successivamente da un residente della zona, i due hanno affrontato un processo davanti al Giudice di Pace per le lesioni, che si è concluso con il risarcimento dell 48enne, mentre ora si trovano a dover affrontare il processo penale per l'omissione di soccorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento