Indennità vigili. Il Comune accetta la sentenza

La Giunta comunale ha deciso di non proporre appello alla sentenza del Tribunale di Rimini in merito all'indennità di disagio corrisposta al personale della Polizia municipale dal 2000 al 2006

La Giunta comunale ha deciso di non proporre appello alla sentenza del Tribunale di Rimini in merito all’indennità di disagio corrisposta al personale della Polizia municipale dal 2000 al 2006.Una decisione che tiene conto del fatto che la corresponsione non ha comportato oneri aggiuntivi per il Bilancio dell’Ente in quanto i relativi stanziamenti erano imputati alla parte stabile del fondo per la contrattazione collettiva, cioè a quella parte del fondo che l’Amministrazione avrebbe dovuto obbligatoriamente stanziare.

La Giunta ha così giudicato la disciplina contenuta negli accordi integrativi in materia di riconoscimento dell’indennità di disagio al personale della polizia municipale, di cui la sentenza del tribunale di Rimini ha riconosciuto la validità, corrispondente a un equilibrato assetto degli interessi contrapposti tra datore e lavoratori. Un’indennità di disagio che la Giunta ha valutato coerente con le caratteristiche e le modalità di svolgimento della prestazione lavorativa in un contesto territoriale come quello di Rimini, in cui i servizi richiesti agli operatori della polizia municipale per garantire la sicurezza urbana si caratterizzano per la significativa complessità e per la particolare gravosità.

“Una decisione convinta da parte di tutta la Giunta – ha commentato l’assessore alla Sicurezza Jamil Sadegholvaad – che contribuirà senza meno a rafforzare un clima di rinnovata collaborazione tra Amministrazione comunale e operatori della Polizia municipale. Di questo impegno pieno e partecipato ne abbiamo tutti bisogno, così come ne ha bisogno la Città.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento