Innesca feroce lite in pizzeria, poi aggredisce i carabinieri e devasta la caserma

Il troppo alcol ha trasformato in una furia un giovane sammarinese, il 118 costretto a sedarlo per riportarlo alla calma

Una vera e propria furia alcolica quella che si è impadronita di due giovani sammarinesi che, nella serata di domenica, hanno devastato una pizzeria di Talamello. Un 23enne e un 24enne, dopo aver alzato il gomito a cena, hanno iniziato a litigare con un cliente che aveva avuto "l'ardire" di incitarli a tenere un comportamento più garbato nel locale. Dalle parole gli stranieri sono passati direttamente ai fatti iniziando a picchiare l'uomo per poi prendersela anche col titolare della pizzeria intervenuto per difendere il cliente. Nel parapiglia il 23enne ha anche spaccato alcuni arredi della pizzeria mentre, sul posto, è accorsa una pattuglia dei carabinieri. Nonostante la presenza delle divise, il sammarinese se l'è presa anche coi militari dell'Arma che cercavano di calmarlo. Il 23enne si è dapprima sdraiato sul cofano della gazzella e, poi, ha iniziato a spintonare e minacciare di morte i carabinieri che sono stati costretti a chiedere rinforzi. Grazie all'intervento di una seconda pattuglia, il giovane è stato immobilizzato e caricato in auto ma nel tragitto verso la caserma ha continuato ad agitarsi danneggiando la cellula di sicurezza e sputando dappertutto.

Anche negli uffici dell'Arma la situazione non è migliorata, con lo straniero che ha messo a soqquadro gli uffici, ed è stato necessario chiedere l'intervento del 118 per sedarlo. Finalmente calmato, il 23enne è stato ricoverato in ospedale per accertamenti. La bravata gli è costata una denuncia a piede libero per danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale mentre, l'amico, è stato a sua volta deferito per le lesioni personali provocate al cliente della pizzeria. Per entrambi, inoltre, è scattata la sanzione per ubriachezza.

Carabinieri Novafeltria controlli notte 1-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso dei controlli per il fine settimana di ferragosto, inoltre, i carabinieri della Compagnia di Novafeltria hanno segnalato al Prefetto di Rimini un 24enne di Arezzo che, fermato al volante di una Fiat Punto lungo la Marecchiese, è stato trovato in possesso di 3 grammi di marijuana. Oltre alla segnalazione come assuntore di stupefacenti, il toscano ha dovuto dare l'addio alla patente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi torna a Rimini, fan scatenati: pioggia di autografi e selfie

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Vede la Polizia e si catapulta fuori dall'auto in corsa: raggiunto dopo un'estenuante fuga per i campi

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

  • Addio a Luigi Battelli, il noto albergatore ucciso dal coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento