Intera famiglia di nomadi sorpresa a bivaccare nell'ex colonia Murri

Marito, moglie e due bambini piccoli si erano sistemati tra i muri diroccati della struttura fatiscente dopo aver forzato la recinzione

Nel pomeriggio di martedì, durante un servizio finalizzato a contrastare il degrado urbano, i carabinieri hanno denunciato per invasione di terreni ed edifici un marocchino 29enne che si era installato, con tutta la famiglia, tra le mura diroccate dell'ex colonia Murri. Il nordafricano, insieme alla moglie e a due figli piccoli, aveva forzato un cancello esterno della recinzione e aveva allestito dei giacigli di fortuna negli stanzoni abbandonati. I carabinieri hanno affiato l'intera famiglia agli assistenti sociali, per tutelare i due bambini, provvedendo poi a ripristinare l'ingresso forzato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento