Cronaca Bellaria-Igea Marina

L'amministrazione incontra i residenti di Bordonchio: rigenerazione di viale Ennio e ciclabile in via Ravenna

Il sindaco: “Un incontro svoltosi in un bel clima, collaborativo e volto al dialogo, contraddistinto anche da una grande voglia di tornare a incontrarsi e confrontarsi viso a viso sulle questioni che ci stanno a cuore”

Si è tenuto giovedì sera, presso la sala al piano terra del complesso parrocchiale di Bordonchio, l’incontro pubblico organizzato dall’Amministrazione Comunale e rivolto, in particolare, ai residenti della stessa zona Sud di Bellaria Igea Marina. Appuntamento nel quale sono stati illustrati alla cittadinanza i progetti al via e le prospettive future della porzione di territorio che va da Bordonchio al confine con il Comune di Rimini: zone in cui non sono mancate, in tempi recenti, significative riqualificazioni, l’abbattimento di vecchie colonie e la restituzione al decoro di ampi spazi della fascia turistica. Oltre, ad esempio, al completamento del tratto di lungomare in convenzione tra la proprietà del Blu Suite Hotel e l’Amministrazione Comunale: la prima porzione di un progetto urbano coordinato che coinvolgerà tutto il lungomare di Igea Marina. Ricordato ieri anche un altro intervento strategico per tutta la zona, ossia i lavori di revamping effettuati in collaborazione con Romagna Acque all’impianto di potabilizzazione di viale Ennio, che ne hanno migliorato le prestazioni sotto il profilo qualitativo e quantitativo. Si è guardato al futuro, a partire da quello immediato, in un appuntamento con cui la Giunta ha ripreso i propri incontri itineranti nelle varie zone di Bellaria Igea Marina dopo quello positivo di giugno con i residenti della ‘zona colonie’. Presente ieri il Sindaco Filippo Giorgetti insieme agli Assessori Adele Ceccarelli, Flaviana Grillo, Cristiano Mauri e Michele Neri. Buona la partecipazione di pubblico, con la Giunta che ha relazionato prima di rispondere alle domande del pubblico: molte delle quali inerenti al decoro e alla cura del verde, condividendo gli indirizzi dell’Amministrazione circa la sensibilizzazione e l’educazione ambientale, soprattutto verso i più giovani. “Un incontro svoltosi in un bel clima, collaborativo e volto al dialogo, contraddistinto anche da una grande voglia di tornare a incontrarsi e confrontarsi viso a viso sulle questioni che ci stanno a cuore”, spiega oggi il primo cittadino.
 
Tanti i temi affrontati. Anzitutto la già programmata nuova pista ciclabile sulla via Ravenna: un lungo percorso di circa 500 metri che, a fianco della ‘vecchia statale’, correrà tra viale Ennio e via Teano, dando continuità alla fitta rete di ciclabili presenti a Bellaria Igea Marina a favore di una mobilità sostenibile. “A breve sarà ultimato il progetto esecutivo”, continua, “ed in poco tempo sarà affidata l’opera in forma diretta: tempi rapidi e meno burocrazia, grazie all’accordo quadro che accorpa tutte le manutenzioni stradali straordinarie, in fase di affidamento per un totale di 1.450.000 euro.” Sul piatto ieri anche le valutazioni che attengono a una potenziale nuova viabilità che interessi le vie Bandi, Talamone, Onofri e Teano, “volta a favorire l’ulteriore prosecuzione della ciclabile su quest’ultima strada.” Tutte vie che, di recente, hanno beneficiato del ripristino degli asfalti condotto in collaborazione con Hera, distribuito lungo oltre quattro chilometri di strade di Bellaria Igea Marina.
 
Ambiziosa poi la rigenerazione di viale Ennio, che coinvolgerà tutta la parte a mare della ferrovia, interessando anche la piazza Merini: “quest’ultima, sarà la prima location oggetto di intervento, divenendo entro la stagione estiva 2022 una piazza sul mare polifunzionale con pavimentazioni ed arredi di pregio.” Dopo l’estate del prossimo anno, l’inizio lavori su viale Ennio. “L’obiettivo è quello di rigenerare l’area, mantenendone i principi urbanistici che l’hanno originata e valorizzando il contesto. Il riferimento chiaro sarà quello a Vittorio Belli e a quella Igea Marina concepita come luogo di salute e benessere ispirato alla classicità. Autori classici e cultura che saranno presenti nel nuovo viale Ennio, con l’installazione di arredi riportanti alcune favole di Fedro: coerenti anche con la vocazione family della nostra destinazione turistica.” Sul fronte tecnico, la nuova pavimentazione sarà realizzata in calcestruzzo architettonico con inserti in pietra e nuovi arredi, compresi quelli volti a valorizzare e proteggere maggiormente i platani già presenti: anche questi, interpretati come elementi architettonici a tutti gli effetti, al pari di quelle aree di sosta che saranno anche funzionali dehors a disposizione delle attività commerciali. “A questo si aggiunge un altro aspetto chiave, ossia la valorizzazione notturna della zona, con lo studio dell’illuminazione affidato ad un light designer: che integri prestazioni illumino tecniche, sostenibilità energetica ed aspetti estetici.”
 
Tema sentito dai residenti, quello che attiene l’ampliamento del cimitero di Bordonchio. Anche in questo caso, iter a buon punto e inizio lavori nel 2022, grazie all’accordo quadro con Anthea che porterà alla realizzazione di 112 nuovi loculi e 160 ossari, collocati in un nuovo corpo fabbrica completo di scale e montacarichi utilizzabile anche dal pubblico: un intervento da 600.000 euro complessivi. Avviato anche l’iter che riguarda il futuro della scuola materna Il Gabbiano. Una fase embrionale ma concreta, con uno studio di fattibilità già condotto circa le alternative progettuali in tema di sicurezza del plesso. “L’ orientamento, che ci guiderà nelle valutazioni legate al finanziamento – l’opera ha un valore potenziale complessivo di circa 2 milioni di euro – è quello di eliminare e ricostruire ex novo secondo i moderni standard, la parte più vecchia della struttura, consolidando e mettendo ulteriormente in sicurezza la parte più recente.”

 
Ultimo ma non per importanza, un altro intervento al via nell’anno nuovo sarà la creazione della strada di gronda che collegherà via dei Mille a via Agedabia. “A tutti gli effetti una grande opera di Bellaria Igea Marina, che consegnerà alla zona una nuova arteria di un chilometro e mezzo, strategica in qualità di accesso alla città da Sud ma anche funzionale in ottica di decongestionamento del traffico veicolare su viale Pinzon: offrendo al lungomare più prossimo al confine anche nuove opportunità in ottica di pedonalizzazione.” Importo complessivo dei lavori, che saranno articolati in più tranche, è stimato in circa 3,7 milioni di euro. Già annunciata le location dei prossimi incontri con la cittadinanza, ossia la zona del porto e Igea centro, con i nuovi appuntamenti già in programma dalla metà di questo mese di ottobre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'amministrazione incontra i residenti di Bordonchio: rigenerazione di viale Ennio e ciclabile in via Ravenna

RiminiToday è in caricamento