rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Santarcangelo di Romagna

L'avanzo del bilancio di Santarcangelo per finanziare manutenzioni e nuovi progetti

In cassa rimasti 609mila euro, serviranno anche per la sistemazione dell’appartamento confiscato alla criminalità organizzata, che ospiterà quattro persone fuggite dalla guerra in Ucraina

Il primo atto della seduta del Consiglio comunale del 28 aprile ha riguardato una modifica alle norme che regolano il suo funzionamento. L’assemblea ha infatti deliberato all’unanimità la possibilità di svolgere le sedute sia in presenza che da remoto, con l’utilizzo degli strumenti informatici, istituzionalizzando di fatto le disposizioni introdotte in via temporanea dal Governo nazionale per contrastare la diffusione del Covid-19. A seguire, la Presidente del Consiglio ha chiesto di osservare un minuto di raccoglimento per la guerra in Ucraina e successivamente, dopo i preliminari di seduta, la sindaca Alice Parma ha presentato al Consiglio la delibera per il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre per la sua attività di testimonianza in memoria della Shoah. Il conferimento della cittadinanza onoraria è stato approvato all’unanimità dall’assemblea.
 
La sindaca Alice Parma ha poi presentato la ratifica delle conclusioni della conferenza di servizi sul progetto per la realizzazione di un nuovo percorso ciclopedonale sulla SP49 Trasversale Marecchia. Inserito all’interno della rete della Bicipolitana del Pums, il tratto di ciclabile partirà collegandosi al percorso di San Francesco recentemente concluso per proseguire fino a via Pallada e da lì fino al cimitero, dove è presente una ciclabile che arriva fino al centro abitato della frazione. In futuro il percorso proseguirà sul versante opposto con la passerella sul Marecchia, quest’ultima progettazione realizzata insieme alla Provincia, che collegherà San Martino con il capoluogo. La delibera è stata approvata da tutti i consiglieri comunali ad eccezione di Danilo Nicolini (Lega Salvini premier Romagna), che si è astenuto.
 
La vice sindaca e assessora ai Lavori pubblici Pamela Fussi ha invece illustrato al Consiglio l’approvazione della deroga alle norme del Regolamento urbanistico edilizio in vigore per la realizzazione di alcuni interventi di adeguamento sismico della palazzina B della succursale ex Saffi. Per effettuare i lavori all’edificio si rende infatti necessario intervenire sui muri, determinando uno spostamento verso la proprietà adiacente, oltre le distanze minime stabilite dal Rue. Il Consiglio ha approvato la delibera all’unanimità.
 
A seguire, l’assessore al Bilancio Emanuele Zangoli ha presentato la variazione al bilancio di previsione 2022/2024, che riguarda un avanzo di 609mila euro. I fondi vincolati derivano da monetizzazioni del verde e dei parcheggi, dalla vendita di loculi cimiteriali e da oneri di urbanizzazione. Questi ultimi, per l’importo complessivo di 155mila euro, sono destinati a un’attività di progettazione particolarmente importante perché permetterà all’Amministrazione di candidare interventi a bandi per contributi e finanziare lavori pubblici senza indebitare le casse comunali. Oltre alla progettazione, i fondi vincolati andranno a finanziare manutenzioni e lavori cimiteriali, al verde pubblico e opere stradali, mentre un avanzo di 35mila euro, ottenuto grazie alle alienazioni di frustoli di terreno, sarà utilizzato per l’acquisto di una vettura elettrica e per la sistemazione dell’appartamento confiscato alla criminalità organizzata, che ospiterà quattro persone fuggite dalla guerra in Ucraina. La variazione è stata approvata con il voto favorevole dei gruppi di maggioranza (Partito Democratico, Più Santarcangelo e PenSa-Una Mano per Santarcangelo), mentre hanno votato contro i gruppi di opposizione (Lega Salvini premier Romagna e Un Bene in Comune).
 
L’assessore Zangoli ha proseguito presentando la rideterminazione dell’addizionale comunale all’Irpef per l’anno 2022 in seguito a nuovi scaglioni in vigore dal 1° gennaio 2022. La delibera recepisce le modifiche contenute nella legge di bilancio nazionale (approvata dopo il bilancio comunale) che stabilisce il passaggio da 5 a 4 scaglioni di reddito. La delibera è stata approvata con i voti favorevoli della maggioranza e l’astensione dell’opposizione.
 
L’assessore al Bilancio ha successivamente illustrato all’assemblea la modifica al regolamento generale delle entrate tributarie ed extra tributarie comunali, che stabilisce l’innalzamento in modo definitivo a 25mila euro della soglia per la richiesta di fideiussione bancaria in caso di rateizzazione di pagamenti dei tributi comunali. Prima dell’emergenza sanitaria il limite era fissato a 13mila euro ed era stato alzato nel corso della pandemia per sostenere famiglie e imprese in difficoltà; ora con le modifiche al regolamento si introduce stabilmente la soglia a 25mila euro. Hanno espresso voto favorevole i gruppi di maggioranza e Un Bene in Comune, mentre si sono astenuti i consiglieri del gruppo Lega Salvini premier Romagna.
 
Le ultime due delibere sottoposte dall’assessore Zangoli al Consiglio riguardavano altri adeguamenti a leggi e disposizioni sovraordinate: una modifica al regolamento per l'applicazione dell'imposta municipale propria e una al regolamento per l’applicazione della tassa sui rifiuti. Entrambe le delibere sono state approvate con i voti favorevoli della maggioranza e di Un Bene in Comune, mentre si è astenuto il gruppo Lega Salvini premier Romagna.
 
Tre, infine, gli ordini del giorno presentati in Consiglio a chiusura della seduta. I consiglieri Paola Donini (Partito Democratico), Patrick Francesco Wild (PenSa-Una Mano per Santarcangelo) e Tiziano Corbelli (Più Santarcangelo) hanno presentato l’ordine del giorno sulla situazione dell'invasione dell'Ucraina da parte della Russia, approvato da tutti i consiglieri ad eccezione di Danilo Nicolini (Lega Salvini premier Romagna) che si è astenuto.

 
Approvato all’unanimità, invece, l’ordine del giorno presentato dal consigliere Marco Fiori (Lega Salvini premier Romagna) a sostegno dell'agricoltura e contrasto alla penuria di scorte alimentari, mentre l’ordine del giorno “5G – Tecnologia 5G conoscere con certezza gli effetti sulla salute umana prima dell'attivazione” presentato dal consigliere Danilo Nicolini (Lega Salvini premier Romagna) è stato respinto con il voto contrario dei gruppi di maggioranza e quello favorevole dei consiglieri di opposizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'avanzo del bilancio di Santarcangelo per finanziare manutenzioni e nuovi progetti

RiminiToday è in caricamento