Cronaca

L'orto per l'insalata in un terreno delle ferrovie, pensionato a processo

L'anziano è accusato di invasione di terreni per aver dissodato l'area e realizzato un piccolo capanno per gli attrezzi

Aveva curato con infinito amore quella striscia di terra, che corre lungo la linea ferroviaria Rimini-Ravenna, e dopo averla dissodata vi aveva realizzato un orto in cui coltivare l'insalata per tutta la famiglia. Oltre a questo, secondo la difesa, si era occupato anche della manutenzione di un canale di bonifica adiacente tenendolo pulito dalle erbacce. Ma quello che era l'hobby di un pensionato riminese ultrasettantenne si è rivelato un vero incubo per l'uomo, finito a processo con l'accusa di invasione di terreni. L'appezzamento, infatti, è risultato essere di proprietà delle Ferrovie dello Stato e nel 2015 erano arrivati gli agenti della Polfer che avevano documentato sia l'orto che un piccolo capanno realizzato dall'anziano. Da qui era partita la denuncia nonostante, il pensionato, si fosse sempre giustificato sostenendo di non sapere che quella striscia di terra abbandonata da tutti fosse di proprietà privata e, a riprova di questo, ha spiegato al giudice tutti i lavori fatti per bonificarla e per mantenere il fossato operativo in caso di forti piogge. Il processo è giunto alle sue fasi finali e, la sentenza, è prevista per la fine dell'anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'orto per l'insalata in un terreno delle ferrovie, pensionato a processo

RiminiToday è in caricamento