menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Camera penale di Rimini ricorda l'avvocatessa Ebru Timtik

Il legale turco deceduta dopo ben 238 giorni di sciopero della fame durante la sua carcerazione preventiva durata 3 anni

La Camera Penale di Rimini, in concomitanza con la ripresa dell’attività giudiziaria a seguito della sospensione feriale, intende cogliere l’occasione per commemorare il ricordo della avvocatessa Ebru Timtik, morta dopo ben 238 giorni di sciopero della fame durante la sua carcerazione preventiva in Turchia, durata quasi tre anni prima di una sentenza definitiva mai giunta, quale simbolo della battaglia per il Giusto Processo e per la riaffermazione, anche a livello internazionale, della insopprimibile funzione difensiva. Il sacrificio della collega Timtik ci ricorda, ancora una volta, come la tutela del diritto inalienabile alla difesa del cittadino accusato di qualunque reato resti un connotato imprescindibile che contraddistingue lo Stato di Diritto, espressione di ogni moderna democrazia.

L’esempio di Ebru Timtik - come quello della avvocatessa iraniana Nasrin Sotoudeh protagonista della battaglia per i diritti umani e contro la pena di morte nel suo Paese ed iscritta ad honorem nel maggio del 2019 alla Camera Penale di Rimini - sottolinea, una volta di più, l’alta funzione dell’Avvocatura, soprattutto in regimi che non consentono la difesa dei diritti umani e testimonia come la professione forense sia rimasta, in ogni parte del mondo, l’ultimo baluardo di legalità a presidio del sacro diritto alla difesa, fino all’estremo limite della propria vita. La Camera Penale di Rimini continuerà a manifestare la propria solidarietà e vicinanza a tutti gli avvocati minacciati e perseguitati, ovunque si trovino ad esercitare la funzione difensiva, per aver promosso i principi universali del diritto alla difesa, della libertà personale inviolabile e del Giusto Processo.

In occasione della udienza collegiale avanti il Tribunale Penale di Rimini del prossimo 8 settembre 2020, verrà osservato, su richiesta della Camera Penale, un minuto di silenzio in ricordo della avvocatessa Ebru Timtik, cui si uniranno, solo idealmente per il protocollo Covid, tutti gli operatori di giustizia del Palazzo riminese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

Attualità

Simona Ventura fa tappa anche in un famoso locale della Valmarecchia

Attualità

Ciak in Romagna, avanti con i casting per il film "Le proprietà dei metalli"

Auto e moto

Cambio gomme: scatta l'obbligo di montare le estive


Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento