La denuncia: "Coppia di anziani costretta a vivere in una baracca"

A segnalare le condizioni di marito e moglie Andrea Barlocco, responsabile provinciale dell'associazione Solidarietà Nazionale

Marito e moglie, ultrasessantenni, costretti a vivere in una roulotte abbandonata tra l'indifferenza di tutti. A segnalare la situazione è Andrea Barlocco, responsabile provinciale dell'associazione Solidarietà Nazionale, che punta il dito contro l'amministrazione comunale di Santarcangelo di Romagna. "Quando mi è stato descritto il caso stentavo a credere alle mie orecchie - spiega Barlocco. - Stentavo soprattutto a credere che tutto accadesse a pochi passi dal centro cittadino fino a quando non ho verificato con i miei occhi. Ai margini di una ricca cittadina come Santarcangelo infatti si celava il più totale menefreghismo delle istituzioni cittadine con una coppia di anziani costretta a vivere tra mille stenti in una roulotte, subendo il freddo dell'inverno ed il caldo dell'estate".

Marito e moglie hanno ricevuto dall'associazione un pacco di generi di prima necessità e, sulla vicenda, è intervenuto anche il movimento politico Forza Nuova per voce del suo responsabile regionale Mirco Ottaviani che ha puntato il dito contro l'amministrazione cittadina. "Dopo le dichiarazioni strafottenti e tronfie - ha commentato - attraverso le quali il primo cittadino santarcangiolese Alice Parma vantava di milionari investimenti nel sociale fa specie riscontrare che questa pioggia di soldi non abbia interessato questa vicenda paradossale, così come tante altre. Evidentemente questi forti apporti economici hanno altri destinatari. Anziché essere fonte di sostegno per degli Italiani oramai sempre più feriti nella loro dignità da un sistema che li emargina, saranno sicuramente finiti nei numerosi progetti di inclusione sociale della signorina Parma a favore di chi nemmeno avrebbe il diritto di stare nel nostro paese e invece viene quotidiamente coccolato."

"La Giunta di Santarcangelo offusca la realtà con la politica del panem et circenses - conclude Ottaviani - ma nonostante ciò non riesce a mascherare i forti problemi di pubblica sicurezza e i forti disagi socioeconomici che gravano sulla cittadinanza a causa di una totale incapacità gestionale del bene pubblico. I militanti forzanovisti sono, e lo saranno sempre più, presenti sul territorio clementino e, nonostante il mal di pancia di qualche antifascista da salotto, si porranno in prima linea contro questa scellerata gestione cittadina. In roulotte devono finire Parma e compagni, un pò di aria fresca non può che schiarirgli le idee".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IMG_20170220_171149-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento