Cronaca

La ripartenza delle scuole, "impossibile raddoppiare i trasporti": convocato un summit tecnico

"Non si vuole riprendere il balletto delle responsabilità sui selfie alle fermate, ma soprattutto si vuole far viaggiare i ragazzi in sicurezza", evidenzia Santi

“Venerdì sono state comunicate dal Governo nuove regole sulla scuola: da lunedì 26 aprile ci sarà il ritorno in presenza del 100% degli studenti, con capienza massima consentita sugli autobus al 50%. "È evidente che per far dialogare queste cifre serve intervenire o con un notevole potenziamento dei mezzi o con una differenziazione degli orari scolastici", dichiara il presidente della Provincia di Rimini, Riziero Santi.

"Il Tavolo di coordinamento sul trasporto scolastico è istituito in Prefettura, ma io per lunedì ho già convocato un summit tecnico per studiare le criticità e per formalizzare immediatamente al Prefetto la richiesta di convocazione urgente del Tavolo di coordinamento - prosegue Santi -. Abbiamo tarato il trasporto scolastico al 50% ed è andato tutto bene. Con la riapertura della scuola al 100% dovremo ritarare i servizi di trasporto, ma sarà impossibile raddoppiarli, sarà quindi necessario agire sugli orari concordando le modalità con i dirigenti scolastici".

"Vediamo dove si arriva con i 390 milioni di euro stanziati dal Governo e vediamo soprattutto quanti mezzi con autista saranno reperibili sul territorio e quanti controlli si potranno garantire alle fermate - conclude -. Serve la collaborazione di tutto il sistema, dalle Scuole ai Comuni e alla Prefettura. Non si vuole riprendere il balletto delle responsabilità sui selfie alle fermate, ma soprattutto si vuole far viaggiare i ragazzi in sicurezza.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ripartenza delle scuole, "impossibile raddoppiare i trasporti": convocato un summit tecnico

RiminiToday è in caricamento