Ladri e spacciatori arrestati dai carabinieri, per loro un Natale dietro le sbarre

Quattro i malviventi finiti in manette tra la vigilia e Santo Stefano nell'ambito dell'operazione Natale Sicuro

E' scattata anche per i carabinieri della Compagnia di Riccione l'operazione "Natale Sicuro" che ha visto, dalla vigilia fino a Santo Stefano, i militari dell'Arma impegnati a garantire la sicurezza del territorio a sud della provincia di Rimini. In particolare, a finire nella rete è stato un 20enne residente a Saludecio la cui abitazione, la sera della vigilia di Natale, è stata perquisita col supporto delle unità cinofile. A casa del ragazzo i carabinieri hanno trovato 15 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e tutto il materiale per confezionare le dosi di stupefacenti. Per il giovane sono scattate le manette e gli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima. Natale dietro le sbarre anche per un tunisino 36enne, domiciliato presso una comunità di Monte Colombo dove si trovava agli arresti, al quale è stata notificata un'ordinanza di carcerazione emessa dall’Ufficio di Sorveglianza di Bologna poiché già ritenuto responsabile di lesioni gravi.

Il giorno di Santo Stefano, invece, i militari dell'Arma in forza al presidio mobile che sorvegliava viale Ceccarini, a Riccione, hanno arrestato per furto aggravato un 56enne brindisino, residente nel bolognese, e un 48enne, sempre di Brindisi, residente nella Perla Verde. I due malviventi erano stati segnalati dai passanti mentre si aggiravano con fare sospetto tra le auto in sosta in via Parini e, al loro arrivo, i militari dell'Arma li hanno sorpresi subito dopo aver infranto il finestrino di una Lancia Ypsilon e sottratto dall'abitacolo i documenti di circolazione e le chiavi dell'abitazione del proprietario. Una successiva perquisizione nell'auto dei malviventi ha permesso di rinvenire arnesi da scasso. Per i due pugliesi sono scattate le manette e saranno processati mercoledì mattina per direttissima. In totale, i controlli dell'Arma hanno visto venire identificate 90 persone e 60 veicoli, 3 giovani sono stati segnalati in Prefettura come assuntori di stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento