Ladro seriale scovato in un hotel della Perla Verde

Dovrà scontare un cumulo di pene di 5 anni e 4 giorni di reclusione, nel carcere di Villa Fastiggi a Pesaro

Si nascondeva in un hotel di viale Ceccarini, a Riccione, e lì sperava di sfuggire al carcere. Ma i carabinieri della Compagnia di Senigallia, sotto il coordinamento del comandante Cleto Bucci, giovedì sera sono riusciti a rintracciarlo e assicurarlo alla giustizia. Dovrà scontare un cumulo di pene di 5 anni e 4 giorni di reclusione, nel carcere di Villa Fastiggi a Pesaro, un 51enne di Corinaldo, su cui gravava un mandato d’arresto a seguito di una serie di condanne passate in giudicato per reati che vanno dal furto aggravato al danneggiamento, dalla resistenza a pubblico ufficiale all’evasione.

I fatti risalgono al 2015 e al 2016. A cavallo dei mesi di aprile e giugno 2015 venne arrestato in flagranza di reato per ben 8 volte: per un furto di gasolio a Corinaldo, per un furto di materiale elettrico a Senigallia e per il furto di un’autoradio all’interno di un’officina a Senigallia. Nello stesso periodo, evase per tre volte dai domiciliari, sempre rintracciato e arrestato. In una circostanza, al momento dell’arresto, oppose resistenza ai carabinieri. Poi è finito di nuovo in manette mentre tentava di forzare la cassettina delle monete di un autolavaggio all’interno di un’area di servizio a Misano Adriatico. L’ultimo arresto risale al giugno 2016 all’interno del tribunale di Rimini dove, nel corso di un’udienza, minacciò il giudice di pace, danneggiando alcuni arredi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora la giustizia ha presentato il conto. Il provvedimento emesso dalla Procura Generale di Ancona prende in esame 8 sentenze di condanna passate in giudicato, per un totale di 15 capi d’imputazione e un cumulo di pene (detratti i periodi di carcerazione preventiva) di 5 anni e 4 giorni che sconterà nel carcere di Villa Fastiggi grazie al rintraccio operato dai carabinieri del Nucleo Operativo di Senigallia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Autobus sorpassa gruppo di ciclisti, rovinosa caduta per un corridore amatoriale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento