rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Cronaca

Lambiasi lascia per limiti d'età, Rimini ha un nuovo vescovo: è monsignor Nicolò Anselmi

Nicolò Anselmi è il nuovo vescovo di Rimini, dopo la rinuncia al governo pastorale della Diocesi riminese presentata per raggiunti limiti di età da Francesco Lambiasi.

Nicolò Anselmi è il nuovo vescovo di Rimini, dopo la rinuncia al governo pastorale della Diocesi riminese presentata per raggiunti limiti di età da Francesco Lambiasi. L'ufficialità è arrivata giovedì mattina. Papa Francesco ha accettato la rinuncia di Lambiasi. Il Pontefice ha quindi nominato nuovo vescovo di Rimini mons. Nicolò Anselmi, trasferendolo dall'ufficio di vescovo ausiliare dell'Arcidiocesi di Genova. Mons. Anselmi, nato a Genova 61 anni fa, prima di entrare in seminario e diventare trent’anni fa sacerdote, aveva conseguito una Laurea in Ingegneria Meccanica presso l'Università del capoluogo ligure. E’ stato insegnante di religione per anni. Tra i suoi incarichi passati, quello di responsabile del Servizio Nazionale di Pastorale Giovanile della Cei (2007-2012).

Anselmi è stato inoltre assistente regionale dell'Agesci Liguria e Membro del Consiglio Presbiterale Diocesano; Vicario Episcopale per la Pastorale Universitaria, Giovanile e dello Sport; direttore dell'Ufficio per la Pastorale Universitaria; Parroco Prevosto della Parrocchia-Basilica di Santa Maria delle Vigne; canonico effettivo dell'Insigne Collegiata e Basilica Santa Maria delle Vigne; membro del Consiglio Presbiterale (2012-2017) e membro del Collegio dei Consultori (2012-2017). Il 10 gennaio 2015 e' stato nominato vescovo titolare di Utica e Ausiliare dell'Arcidiocesi di Genova, ricevendo la consacrazione episcopale l'8 febbraio successivo. In seno alla Conferenza Episcopale Italiana è Segretario della Commissione Episcopale per la famiglia, i giovani e la vita.

“A nome della città esprimo le più sincere congratulazioni e il benvenuto a Monsignor Nicolò Anselmi - afferma il sindaco Jamil Sadegholvaad -. Una figura di alto profilo, che ha fatto un lungo e importante percorso a contatto con il mondo dei giovani e con il mondo degli ultimi, che giunge a Rimini dalla diocesi di Genova per assumere la guida spirituale della nostra comunità in cammino, in un momento storico caratterizzato da grandi difficoltà sociali ed economiche. Da parte dell’amministrazione esprimo la massima disponibilità a collaborare insieme nel lavoro che ci aspetta per rispondere alle molteplici e urgenti esigenze per il bene della comunità. Ringrazio, inoltre, il vescovo uscente Monsignor Francesco Lambiasi per il grande lavoro svolto in questi quindici anni durante i quali non ha mai smesso di sollecitare la politica all’impegno e all’altruismo, in modo speciale in un momento attraversato dalle angosce e dalle difficoltà dovute alla pandemia, alla crisi economica e al conflitto bellico. Una presenza fondamentale per la comunità, che abbiamo voluto esprimere conferendogli la cittadinanza onoraria e alla quale rivolgo ancora un sentito ringraziamento".

"A Monsignor Lambiasi - ha commentato Emma Petitti, presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna - va il mio sincero ringraziamento per come ha operato a beneficio della comunità riminese e per i valori che ha saputo trasmettere nei suoi quindici anni di magistero. A Monsignor Anselmi un caloroso benvenuto, certa che la sua opera sarà davvero preziosa per l’intero territorio provinciale".

“Do il benvenuto, a nome mio e dell’intero territorio provinciale - commenta il presidente della Provincia di Rimini Riziero Santi - al nuovo Vescovo della Diocesi di Rimini, Monsignor Nicolò Anselmi, che con la sua esperienza e la sua sensibilità ampiamente dimostrate nella sua attività, sono certo saprà essere la guida spirituale su cui la nostra comunità, in questa fase storica così delicata, potrà fare affidamento. Voglio esprimere, al contempo, un sincero ringraziamento al Vescovo uscente, Monsignor Francesco Lambiasi, per tutto quello che ha fatto in questi quindici anni per la nostra comunità, in un periodo costellato di tante difficoltà, dalla pandemia, alla crisi economica, fino alla guerra in Ucraina.”

"A nome della Comunità Papa Giovanni XXIII - ha dichiarato il presidente Giovanni Paolo Ramonda - intendo esprimere le nostre felicitazioni per la nomina di Mons. Nicolò Anselmi come nuovo Vescovo di Rimini. Pastore vicino ai poveri e ai giovani gli assicuriamo la nostra collaborazione e le preghiere per questo nuovo incarico a servizio della Chiesa riminese. Esprimiamo inoltre la nostra gratitudine a Mons. Lambiasi per il servizio pastorale svolto. Il Vescovo Francesco Lambiasi giunse a Rimini pochi mesi prima della salita in cielo del fondatore della nostra Comunità don Oreste Benzi. Fin da subito il Vescovo ci ha accompagnato, sostenuto e amato in un momento di passaggio cruciale della Papa Giovanni XXIII. Gli siamo riconoscenti e gli saremo vicini nelle preghiere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lambiasi lascia per limiti d'età, Rimini ha un nuovo vescovo: è monsignor Nicolò Anselmi

RiminiToday è in caricamento