rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Cronaca

Lite in strada tra fidanzati, il padre chiama i carabinieri

Litigio in strada nella serata di giovedì a Rimini.Alle ore 21:40 di giovedì perveniva sull'utenza "112" del pronto intervento del Comando Provinciale Carabinieri di Rimini una telefonata di un padre sessantenne

Litigio in strada nella serata di giovedì a Rimini.Alle ore 21:40 di giovedì perveniva sull’utenza “112” del pronto intervento del Comando Provinciale Carabinieri di Rimini una telefonata di un padre sessantenne che chiedeva,  disperato, l’intervento urgente di una pattuglia in località Corpolò di Rimini, in quanto la figlia ventenne aveva avuto un acceso diverbio con un suo amico extracomunitario a seguito del quale la stessa era stata percossa.

Inviata sul posto un’autoradio del Nucleo Radiomobile, i militari dell’Arma trovavano ad attenderli il padre della giovane che rassicurava i Carabinieri, riferendo che si era trattato di un semplice litigio tra ragazzi, sminuendo l’accaduto. I componenti della pattuglia intervenuta verificavano le condizioni della giovane e che la ragazza non intendeva sporgere alcuna denuncia querela.

Poco dopo perveniva una ulteriore telefonata da parte del padre della giovane che ha avvisato della sua intenzione di accompagnare la ragazza al pronto soccorso in quanto, nel frattempo, era stata nuovamente percossa dallo stesso individuo, facendo presente che, al termine del controllo medico, avrebbe poi provveduto, ad accompagnare la ragazza a casa  propria per salvaguardarne l’incolumità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite in strada tra fidanzati, il padre chiama i carabinieri

RiminiToday è in caricamento