Lotta a prostitute e pallinari, in una sola sera sanzioni per oltre 10mila euro

Prosegue l'attività antidegrado della polizia Municipale di Rimini pronta a ripulire le strade del sesso a pagamento e frequentate dai truffatori

E’ stato il contrasto all’esercizio della prostituzione in strada e ai pallinari l’obiettivo del servizio predisposto nella serata di ieri dal Comando della Polizia municipale che ha visto impegnati, in abiti civili e mezzi privi dei contrassegni istituzionali sei agenti. Un’attività mirata, specie a contrasto dei fenomeni illegali sui viali della Marina, Vespucci e delle Regine, dove è vigente la speciale ordinanza contingibile e urgente contro la prostituzione entrata in vigore dal 15 maggio scorso.

Oltre alle 20 prostitute controllate, grazie alla nuova disposizione amministrativa gli agenti hanno così potuto contestare e verbalizzare violazioni ben 13 violazioni che prevedono sanzioni di 500 euro sia alle prostitute, che vengono sorprese ad offrire inequivocabilmente prestazioni sessuali a pagamento, che ai loro clienti, sorpresi nella contrattazione.

Controlli a tappeto anche contro i pallinari ai quali sono stati elevati 4 verbali da 1000 euro ciascuno per la violazione a quanto previsto dal regolamento di Polizia urbana. La giornata operativa degli agenti era iniziata già nel pomeriggio con l’allontanamento di camper e roulotte in sosta abusiva lungo via Covignano. Allontanamento avvenuto con successo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento