Lotta alla prostituzione, fermate quindici 'lucciole' a Riccione

I carabinieri di Riccione hanno dato avvio nella serata di lunedì ad un servizio straordinario per contrastare il fenomeno della prostituzione su strada. Il servizio si è svolto tramite il controllo delle principali arterie stradali

I carabinieri di Riccione hanno dato avvio nella serata di lunedì ad un servizio straordinario per contrastare il fenomeno della prostituzione su strada. Il servizio, svolto tramite il controllo delle principali arterie stradali, ha visto impegnate diverse pattuglie del comando consentendo una capillare e contestuale azione di contrasto al fenomeno. Il territorio di Riccione pur avendo meno problemi rispetto ai limitrofi territori, ha registrato nell’ultimo periodo una costante presenza delle “donnine” in atteggiamenti ammiccanti che infastidiscono molti dei turisti.

Al termine del servizio i militari hanno identificato e accompagnato in caserma una quindicina di ragazze di cui 14 nazionalità rumena ed 1 ucraina di età compresa tra i 20 ed i 30 anni. Al termine degli accertamenti sono state indagate a piede libero, per inosservanza del foglio di via obbligatorio, le cittadine rumene P.D., ventitreenne, domiciliata in Rimini, L.A.L. ventiduenne, B.A. ventiseienne, B.G.R. venticinquenne, O.M.I. venticinquenne.


prostitute-caserma

Inoltre sono state avanzate, a carico delle altre 9 rumene, proposte per l’applicazione del provvedimento del Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Riccione. La ragazza ucraina, con permesso di soggiorno scaduto di validità, è stata invitata a presentarsi presso la Questura di Rimini per regolarizzare la propria posizione sul territorio dello Stato.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento