Maxifurto di pinoli nel supermercato, donna scoperta con le tasche piene

Ormai definito “il caviale del regno vegetale”, nei negozi si è verificata un'impennata di furti della frutta secca, la straniera aveva rubato confenzioni per oltre 500 euro

Per il loro valore sono considerati “il caviale del regno vegetale” e, negli ultimi tempi, si è registrata un'impennata di furti di pinoli nei supermercati riminesi. L'ultimo di questo tipo di colpi è avvenuto verso le 13.45 al supermercato Conad di Via Carpi, a Riccione, dove il responsabile ha chiamato i carabinieri dopo aver pizzicato una ladra. Arrivati sul posto, i carabinieri hanno bloccato una 24enne romena nelle cui tasche sono state trovate confezioni di pinoli per oltre 500 euro. La donna, con tutta probabilità, faceva sparire la preziosa frutta per poi rivenderla sottocosto ai ristoranti. Dopo una notte in camera di sicurezza, la giovane è stata processata martedì mattina per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento