Cronaca

Minorenni terribili derubano una passante, inseguiti e catturati dai carabinieri

I ragazzini sono entrati in azione in pieno giorno, uno dei malviventi bloccato da un passante che lo ha consegnato ai militari dell'Arma

Ennesimo furto a Riccione commesso da un gruppo di minorenni che, utimamente nella Perla Verde, sembrano scatenarsi mettendo a segno furti e rapine. Il colpo è andato in scena verso le 20 di giovedì quando i ragazzini, un 15 e l'altro di 16 anni di origini moldave, hanno notato una turista intenta a riposarsi su una panchina del lungomare all'altezza del Bagno 55. Entrambi a piedi, i minorenni hanno approfittato della distrazione della signora e con una mossa fulminea si sono impossessati della borsa per poi fuggire a gambe levate. Il furto è stato notato da un passante che, oltre a dare l'allarme, si è messo all'inseguimento dei ragazzini fino a raggiungere e bloccare quello che aveva in mano il malloppo mentre il secondo è riuscito a far perdere le proprie tracce. L'arrivo di una pattuglia dell'Arma ha permesso di raccogliere le testimonianze dei presenti e, raccolta la descrizione del fuggitivo, i militari sono partiti a caccia del malvivente.

Il minorenne è stato rintrcciato in pochi minuti e, riconosciuto dalla vittima e dai testimoni, è stato portato in caserma insieme al complice mentre la refurtiva è stata riconsegnata alla legittima proprietaria. Convocati i genitori di entrambi i ragazzini, che si erano chiusi in un ostinato silenzio, i carabinieri hanno proceduto alla denuncia dei giovanissimi al Tribunale dei Minori con l'accusa di furto aggravato per poi riconsegnarli ai parenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minorenni terribili derubano una passante, inseguiti e catturati dai carabinieri

RiminiToday è in caricamento