menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tra controsterzi e perdite di aderenza: a Misano si studia la guida sicura

Le esercitazioni hanno riguardato l’attenzione alle traiettorie in curva, ad evitare in sicurezza ostacoli improvvisi, ad affrontare improvvise perdite di aderenza, situazioni di sovrasterzo e di sottosterzo

Si è svolta giovedì a Misano World Circuit – Marco Simoncelli la giornata di esercitazioni che ha concluso la prima edizione del progetto Io Lavoro e Guido Sicuro, proposta e organizzata da Provincia di Rimini, Comune di Rimini, Inail Direzione Emilia Romagna sede di Rimini, Azienda Unità Sanitaria Locale di Rimini, con il supporto tecnico di MWC e GuidarePilotare, scuola di guida sicura e sportiva. L’iniziativa, che il 22 marzo scorso era stata presentata ed aveva visto lo svolgimento della prima fase teorica, con workshop tecnici e normativi, mira a creare una cultura della prevenzione degli incidenti stradali che vedono coinvolti lavoratori che svolgono la loro attività su mezzi aziendali.

Dopo la prima fase, venerdì è toccato alle esercitazioni in pista. Da segnalare che per il debutto del progetto erano previsti 50 posti per la parte pratica e ben superiori sono state le domande di accedervi, con le principali imprese dotate di parco automezzi attente all’iniziativa, a testimonianza di quanto il problema sia diffuso fra le aziende, che comprendono quanto sia importante porre cura ad elementi quali la manutenzione del veicolo, l’organizzazione dei turni di lavoro, la formazione del personale che sale a bordo dei veicoli commerciali. Il tutto, a tutela della salute dei cittadini.

Le esercitazioni hanno riguardato l’attenzione alle traiettorie in curva, ad evitare in sicurezza ostacoli improvvisi, ad affrontare improvvise perdite di aderenza, situazioni di sovrasterzo e di sottosterzo. “Dopo aver visto i dati regionali – commenta Nadia Rossi, Assessore alle Politiche del lavoro del Comune di Rimini - abbiamo preso atto che il territorio aveva quelli peggiori in tema di incidenti stradali in itinere e che coinvolgono i lavoratori alla guida di mezzi aziendali. Da qui l’idea di condividere un percorso di prevenzione con gli attori che potessero contribuire ad un’azione efficace, compreso chi sul territorio, come il circuito di Misano e la scuola di pilotaggio, ha strutture e competenze di alto livello. Il bilancio è altamente positivo, le aziende hanno capito e aderito al messaggio, frequentando in gran numero la parte teorica e quella pratica. Con questo risultato, non ci resta che pensare ad una forma di sviluppo di questo progetto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento