Molestano i clienti delle 'Befane' per vendere braccialetti in cuoio

Nel tardo pomeriggio di ieri una pattuglia dei Carabinieri ha pattugliato il parcheggio del centro commerciale Le Befane ha controllato 4 persone che riferivano di appartenere ad una associazione no-profit

Nel tardo pomeriggio di ieri una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile mentre pattugliava il parcheggio del centro commerciale Le Befane ha controllato 4 persone che riferivano di appartenere ad una associazione no-profit di recupero tossicodipendenti di Riccione. I quattro stavano molestando i clienti che accedevano al centro commerciale proponendo loro la vendita di braccialetti in cuoio. I militari hanno verificato che gli stessi non avevano alcun titolo autorizzativo per la raccolta di denaro  e sono stati così invitati ad allontanarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento