Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca Viale Luigi Settembrini

Nuovi autovelox a Rimini, in pochi giorni registrate diverse centinaia di multe

Nonostante segnaletica e buon senso, gli automobilisti continuano a spingere troppo sull'acceleratore

Decisamente indisciplinati gli automobilisti riminesi che, nonostante gli avvisi, i segnali stradali e il buon senso, continuano a spingere troppo sull'acceleratore. Una situazione emersa con l'attivazione dei nuovi autovelox in via Settembrini, Euterpe e Tolemaide che, accesi appena lo scorso 4 gennaio, hanno già registrato diverse centinaia di violazioni del limite di velocità. “L’eccesso di velocità e il mancato rispetto della distanza di sicurezza - sottolinea l’assessore alla polizia municipale, Jamil Sadegholvaad - sono responsabili di quasi il 20 per cento degli incidenti stradali nel territorio riminese. In buona sostanza, circa 350 sinistri, uno su cinque sul totale, sono provocati dal pigiare l’acceleratore sopra i limiti consentiti, con un drammatico, conseguente bilancio in termini di danni a cose e soprattutto a persone".

"Da sempre - prosegue l'assessore - tra le principali attività operative del corpo di polizia Municipale sono annoverati i servizi di prevenzione e contrasto a un problema che, nonostante campagne di sensibilizzazione nazionali e locali e attività sanzionatoria, non accenna a diminuire di intensità e di pericolosità sociale. Ne sono purtroppo diretta testimonianza i dati relativi ai primi giorni di funzionamento del nuovo sistema di rilevazione elettronica di velocità, montato sulle direttrici stradali di via Settembrini (davanti all’ospedale Infermi), via Euterpe e via Tolemaide. Nonostante la segnaletica ben visibile da mesi, nonostante la diffusione delle notizie concernenti il posizionamento e attivazione sia sugli organi d’informazione tradizionali che sui social (il solo post sulla pagina Facebook del Comune di Rimini ha raggiunto dal 2 gennaio a oggi 60294 persone), nonostante soprattutto regole e buon senso che a prescindere dovrebbero convincere ogni guidatore a mantenere un comportamento stradale sicuro specie nel centro abitato, sono già diverse centinaia le violazioni rilevate dagli autovelox in pochi giorni, con picco su via Settembrini. Proprio l’area che, per la presenza del nosocomio, di impianti semaforici e di attraversamenti pedonali, dovrebbe consigliare particolare prudenza alla guida".

"Bisogna essere molto chiari - conclude Sadegholvaad - i comportamenti scorretti al volante causano tragedie e costi sociali non più sopportabili per ogni comunità, riminese compresa. Rinnovo l’invito, come ho fatto nei mesi e nelle settimane scorse, a rispettare limiti e regole del Codice della Strada, ricordando per l’ennesima volta come l’attività specifica della Polizia municipale e i sistemi elettronici di rilevazione attivati ultimamente e quelli già da tempo in uso sarà inflessibile nel punire chi scambia la strada per un circuito. Costringendo poi troppo spesso la comunità a piangere i suoi morti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi autovelox a Rimini, in pochi giorni registrate diverse centinaia di multe
RiminiToday è in caricamento