Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Cattolica

Operazione "Lady eroina", lo spaccio di droga sull'asse Cattolica-Ravenna

I pusher utilizzavano come corrieri dello stupefacente delle donne che si muovevano tra le varie piazze

Si è conclusa con l'arresto di tre spacciatori l'operazione "Lady eroina" dei carabinieri della Tenenza di Cattolica che, al termine di una serie di indagini, hanno stroncato un fiorente giro di spaccio tra la Regina e Ravenna. A finire in manette sono stati tre nordafricacani ritenuti dagli inquirenti gli elementi di spicco di un gruppo criminale specializzato nel rifornimento di eroina delle piazze di spaccio utilizzando, come corrieri, delle donne. Il primo ad essere arrestato a Ravenna, martedì mattina, è stato un tunisino 45enne ritenuto essere il grossista che smistava lo stupefacente a due suoi connazionali di 39 e 29 anni. Questi due sono stati ammanettati lunedì mattina nel Tribunale di Rimini dove si trovavano a processo in seguito all'arresto, sempre per droga operato dai carabinieri cattolichini, avvenuto lo scorso 26 maggio. In quella occasione i militari dell'Arma avevano scoperto in un appartamento, situato nei pressi del Mercato coperto di Rimini,  26 grammi di eroina e 105 di cocaina in fase di “lavorazione” per il successivo spaccio. Il trio è stato trasferito in carcere in attesa dell'interrogatorio di garanzia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione "Lady eroina", lo spaccio di droga sull'asse Cattolica-Ravenna

RiminiToday è in caricamento