Pallinari, venditori abusivi e clochard: iniziata l'estate di Marina Centro

Quello che dovrebbe essere il salotto estivo della Rimini balneare trasformato in un ghetto

In quello che è stato il primo vero weekend estivo di Rimini turisti e residenti si sono visti davanti agli occhi una Marina Centro trasformata in un ghetto dove, tra pallinari, venditori abusivi e clochard ubriachi, si era costretti a un difficile slalom sulla passeggiata. In quello che dovrebbe essere il salotto buono della Rimini balneare, la realtà è ben diversa. Si parte con la mattina dove, poche ore dopo il levar del sole, si è già alle prese coi clochard che stazionano ubriachi sui marciapiedi, a ridosso di hotel e attività commerciali e, addirittura, negli androni dei palazzi che si affacciano su viale Vespucci. Col proseguire delle ore, dal pomeriggio iniziano a prendere posto anche venditori abusivi e straniere che si improvvisano parrucchiere pronte a realizzare le treccine. Il meglio, però, arriva col tramonto. Oltre al prolificare di vu cumprà e ubriachi che stramazzano sul marciapiede, arrivano anche le batterie di pallinari pronti a spennare i polli di turno.

I pallinari in azione | IL VIDEO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

Torna su
RiminiToday è in caricamento