Pattuglione dei carabinieri di Riccione: nel mirino camping e spiagge

Il bilancio ha visto finire in manette un senegalese per un cumulo di pene e un buttafuori romeno per resistenza a pubblico ufficiale. Sono stati 28 i giovani segnalati per uso di sostanze stupefacenti

Pattuglione dei carabinieri di Riccione, nel primo fine settimana di agosto, con i militari dell'Arma impegnati in una serie di controlli nelle spiegge e nei campeggi della Perla Verde. Il bilancio finale ha visto 2 persone finire in manette, 28 giovani venire segnalati alle rispettive Prefetture come assuntori di stupefacenti e recuperare oltre 210 grammi di droghe assortite. In particolare, a finire in manette è stato un senegalese 26enne, già noto alle forze dell'ordine, individuato dai carabinieri in borghese nella zona del Marano. Il giovane si è avvicinato ai militari dell'Arma, mentre erano intenti a effettuare un altro controllo, per chiedere loro una cartina con la quale confezionare uno spinello. Fermato per essere identificato, è emerso che sullo straniero pendeva un ordine di arresto emesso lo scorso marzo in quanto deve scontare una condanna definitiva di 2 anni e 1 mese di reclusione per furto e spaccio di stupefacenti.

Arrestato anche un buttafuori 30enne romeno, con le accuse di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Lo straniero era stato fermato per un controllo stradale e, alla prova dell'etilometro, ha fatto schizzare il tasso alcolemico a 1,77 g\l. Mentre i carabinieri stavano scrivendo il verbale, il romeno ha iniziato a dare in escandescenza e, strappando i documenti dalle mani dei militari dell'Arma, ha cercato di fuggire. Bloccato, ha iniziato a reagire e a insultare le divise che lo hanno quindi ammanettato e portato in caserma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli sono proseguiti nella prima mattinata di sabato nei campeggi della Perla Verde con i carabinieri che hanno ispezionato oltre 30 tende e 50 ragazzi. In una sola tenda sono stati scoperti 40 grammi di marijuana che sono valsi, agli occupanti, la segnalazione come assuntori di droga. Ulteriori controlli hanno permesso di scoprire, nascoste in altre tende, piccole dosi di stupefacenti, tra hashish e marijuana, per un peso complessivo di 100 grammi. Tutti i proprietari della droga sono stati segnalati in Prefettura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento