Pennabilli in lutto, muore a 53 anni l'assessore Patrizio Sartini

Patrizio Sartini, assessore a Personale, Bilancio e Attività Produttive del comune di Pennabilli, non ce l'ha fatta. Dopo quattro giorni di agonia, è morto all'ospedale a causa di una grave forma di encefalopatia.

Patrizio Sartini, assessore a Personale, Bilancio e Attività Produttive del comune di Pennabilli, non ce l'ha fatta. Dopo quattro giorni di agonia, è morto all'ospedale a causa di una grave forma di encefalopatia. Avrebbe compiuto il 5 aprile prossimo, 53 anni. L’Amministrazione comunale di Pennabilli e tutto il paese si stringono intorno alla famiglia dell'assessore per la dolorosa perdita. La camera ardente sarà aperta da domenica alle 16 nella sala del consiglio comunale del paese della Valmarecchia, fino alle 15 di lunedì quando si svolgeranno i funerali nella Cattedrale.

"L'Amministrazione provinciale di Rimini esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Patrizio Sartini, assessore del Comune di Pennabilli. Conosciuto e apprezzato da tutta la comunità pennese per la sua capacità e la sua disponibilità all'ascolto e al dialogo, aveva saputo portare nell'attività amministrativa una grande passione etica e il desiderio di 'mettersi a servizio' per affermare il bene comune. Alla famiglia di Patrizia Sartini va la vicinanza della Provincia di Rimini in queste dolorose ore" si legge in una nota della Provincia di Rimini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento