menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Pepenero affittasi", locale di lap dance messo all'asta dal tribunale

Il night messo sotto sigilli e curato da un amministratore giudiziario potrebbe tornare ad accendere le luci rosse nel caso che, alcuni imprenditori interessati, parteciperanno alla gara per aggiudicarsi il locale celebre per le sue performance hard

Dopo il continuo rincorrersi delle voci sulla sua riapertura, sembra essere arrivata al capolinea la vicenda del Pepenero, il noto night di Riccione messo sotto sequestro dalla Finanza per bancarotta fraudolenta ed estorsione, che attualmente si trova ad essere amministrato da un curatore del tribunale di Rimini. E' stato infatti pubblicato un bando di gara per subentrare alla gestione del locale di lap dance che potrebbe tornare ad aprire sotto una nuova gestione. Per tornare a far accendere le luci rosse della Perla Verde, tuttavia, saranno necessari requisiti impeccabili e, soprattutto, almeno 1,86 milioni di euro da versare al tribunale nell'arco di 6 anni. Nel pacchetto del Pepenero, oltre all'affitto dei muri e della licenza, il fortunato aggiudicatario entrerà anche in possesso di una lussuosa limousine intestata alla società.

Per partecipare alla gara, con base d'asta di 280mila euro all'anno, è ovviamente necessario non avere carichi pendenti con la giustizia e non aver avuto nulla a che fare con la passata gestione e collegamenti con gli indagati della vecchia società che gestiva il locale. I rilanci, a busta chiusa e a multipli di 10mila euro, dovranno essere presentati presso il tribunale di Rimini entro le ore 12 del 19 novembre oltre a un deposito cauzionale, pari al 10% della base d'asta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento