Pericoloso ricercato a spasso per Miramare, arrestato dalla polizia

Il nordafricano deve scontare una condanna definitiva per associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti ed evasione

La passeggiata sui viali di Miramare è costata le manette a un pericoloso ricercato che, fermato per un controllo dagli agenti della polizia di Stato, è poi finito in carcere. Nella serata di domenica, durante una serie di controlli del territorio, una pattuglia delle Volanti è incappata in due stranieri e il personale della Questura di Rimini ha deciso di fermarli per identificarli. Al momento di fornire i documenti, il nome di un 35enne marocchino ha fatto scattare l'allarme nel database delle forze dell'ordine in quanto è emerso che si trattava di un ricercato. Portato in Questura, si è scoperto che sul nordafricano pendeva un ordine di cattura, emesso dalla Corte d'Appello di Firenze, in quanto doveva scontare una condanna definitiva di 5 anni e 9 mesi di reclusione per associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti ed evasione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento