menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polisportiva Riccione: Max Di Mito nuovo direttore tecnico 
della sezione Nuoto


Il presidente Solfrini: “competenza, passione e un progetto condiviso che mira a fare crescere tutto il movimento”


La sezione Nuoto della Polisportiva Riccione ha un nuovo direttore tecnico. A Riccione arriva Massimiliano “Max” Di Mito, un nome che non ha bisogno di presentazioni per chi conosce il nuoto di alto livello, con una carriera da tecnico e scopritore di talenti già ampiamente consolidata, che lo ha visto allenare negli anni atlete del calibro di Federica Pellegrini, Alice Mizzau e Alice Nesti. Dopo l’esperienza dello scorso anno a Caserta preceduta da sette anni come commissario tecnico della Federnuoto sammarinese, Di Mito arriva a Riccione con un progetto a medio-lungo termine che parte dai giovani ed è in linea con i valori e i programmi della Polisportiva.?Occasione per la presentazione ufficiale del nuovo progetto è stata questa mattina (martedì 19 aprile) la prima giornata di gare dei Campionati Assoluti 2016 che vedono allo Stadio del Nuoto di Riccione fino a sabato 23 il gotha del nuoto italiano con tutti gli atleti alla ricerca dei tempi per Europei ed Olimpiadi. “Pensiamo che Max sia la persona giusta per la passione, la competenza e la storia che rappresenta – spiega il presidente della Polisportiva Riccione, Giuseppe Solfrini - . Il nuovo direttore tecnico ci ha presentato un programma che abbiamo condiviso totalmente con i dirigenti della sezione Nuoto e con tutto il consiglio. Andiamo ad affrontare un percorso entusiasmante, che ci mette nella condizione di fare crescere tutto il movimento e, perché no, di ottenere grandi risultati. I successi di Di Mito nella sua lunga carriera da allenatore non li devo certo raccontare io. Da parte della Polisportiva Riccione posso solo riportare tutta la nostra soddisfazione perché Di Mito era la nostra prima scelta e le coincidenze hanno fatto sì che sia lui che noi fossimo pronti a questo passo. Per lui si tratta in un certo senso di un ritorno a casa dopo l’esperienza sammarinese e noi lo accogliamo con gioia.?Per quanto riguarda il progetto, guardiamo al lungo periodo e in questo siamo aiutati dal fatto che la Polisportiva potrà gestire un impianto d’eccellenza come lo Stadio del Nuoto ancora per più di vent’anni. Un progetto, quello proposto da Di Mito, che non guarda solo alla vittoria finale, ma a creare una scuola di nuoto di grande qualità, aperta non solo ai riccionesi ma anche ai ragazzi delle zone limitrofe”.

“Arrivo a Riccione con grande entusiasmo e un progetto condiviso con la dirigenza. E’ un progetto ambizioso, che tiene conto delle potenzialità di una struttura come lo Stadio del Nuoto ancora oggi unica in Italia. E non è un caso se la FederNuoto sceglie Riccione dal 2005 per le competizioni più importanti a livello assoluto e giovanile. Da parte mia ci metterò tanta passione e lavoro: il bacino di utenza è ampio e le condizioni per creare una società di alto livello ci sono tutti. Questo non significa che mi limiterò alle cosiddette punte di diamante, ma l’obiettivo è creare una squadra in grado di competere a livello nazionale con i club più forti. Una squadra unita, con obiettivi comuni. Per realizzarlo servirà qualche anno, ma tutti qui abbiamo una gran voglia di riuscirci. In ogni percorso che ho fatto ho sempre costruito, mai gestito atleti costruiti da altri e quindi creare una scuola e un percorso per raggiungere i migliori risultati possibili qui a Riccione è uno stimolo enorme”.
Presente anche l’assessore allo Sport del Comune di Riccione, Carlo Conti, che ha portato i saluti della città. “Siamo contenti di questo importante arrivo alla Polisportiva Riccione. A nome di tutta la città un grande in bocca al lupo per questo progetto che farà crescere tutti i ragazzi del territorio mettendo al servizio dei giovani l’esperienza di un grande professionista come Di Mito”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

Attualità

Simona Ventura fa tappa anche in un famoso locale della Valmarecchia

Attualità

Ciak in Romagna, avanti con i casting per il film "Le proprietà dei metalli"

Auto e moto

Cambio gomme: scatta l'obbligo di montare le estive


Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento