Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Polverina sospetta in una busta ad Equitalia, scatta l'allerta chimica

Una volta dato l'allarme sul posto si sono portati i vigili del fuoco specializzati del nucleo NBCR (nucleare-biologico-chimico-radiologico), munito delle speciali tute

Vigili del fuoco e Polizia nella sede di Equitalia

Dalla busta è uscita della polverina sospetta. Esattamente come a Ravenna nella mattina di giovedì, anche nella sede di Equitalia di Rimini è scattato l'allarme, intorno alle 15,30 di giovedì, per il rinvenimento di polverina all'interno di una busta recapitata all'agenzia per la riscossione dei tributi. Stesso copione di Ravenna: la polverina era dentro una busta come tante che vengono aperte nelle operazioni di gestione della corrispondenza.

>>>IL VIDEO DEI VIGILI DEL FUOCO<<<

Una volta dato l'allarme sul posto si sono portati i vigili del fuoco specializzati del nucleo NBCR (nucleare-biologico-chimico-radiologico), munito delle speciali tute che isolano totalmente dall'ambiente. Presente anche la Polizia Scientifica e l'Unità degli Artificieri. Solo in tarda serata, dopo il via libera degli inquirenti della polizia di Stato, la situazione è tornata alla normalità con il contentuto della busta, che aveva come mittente un fantomatico legale ligure, che verrà analizzato dagli specialisti.

Si tratta di un'azione sistematica, dato che mercoledì è successo la stessa cosa a Bologna e giovedì anche a Piacenza, sempre in Emilia-Romagna. C'è stata quindi un'azione sistematica di una mano comune dietro a tutti gli episodi. Per il caso di Bologna, il primo che si è verificato, il laboratorio dell'Arpae ha escluso che si tratti della pericolosa antrace.

> BUSTA CON POLVERE: STESSO COPIONE A RAVENNA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polverina sospetta in una busta ad Equitalia, scatta l'allerta chimica

RiminiToday è in caricamento