Prevenzione, quasi duemila persone controllate nei posti di blocco in città in un mese

Continuano i controlli predisposti dalla Questura di Rimini per garantire la sicurezza in ambito cittadino. Tali servizi, assicurati nell’ambito delle 24 ore, sono stati svolti principalmente nelle strade e nei luoghi frequentati del centro storico e dei diversi parchi cittadini

Continuano i controlli predisposti dalla Questura di Rimini per garantire la sicurezza in ambito cittadino. Tali servizi, assicurati nell’ambito delle 24 ore, sono stati svolti principalmente nelle strade e nei luoghi frequentati del centro storico e dei diversi parchi cittadini. Nel mese di novembre, sino al 27, gli uomini dedicati al servizio di controllo del territorio della Polizia di Stato di Rimini, hanno così identificato e controllato oltre 1.980 persone e fermato nei 68 posti controllo predisposti, 725 auto.

L’attività dei poliziotti ha permesso di arrestare 10 persone, denunciarne 47, e contestare a 36 persone sanzioni amministrative (infrazioni al codice della strada, amministrative o per ubriachezza). Visti i risultati, i servizi saranno ripetuti ed ulteriormente intensificati anche durante le prossime settimane.

Inoltre, è stato rinforzato  anche il presidio della Polizia di Stato istituito presso l’Ospedale “Infermi” di Rimini. La struttura, che accoglie migliaia di persone ogni giorno, è costantemente presidiato dagli uomini della Polizia di Stato. Solo negli ultimi due mesi molti sono stati i casi in cui i poliziotti sono dovuti intervenire. In 9 di questi le indagini esperite hanno consentito di  deferire gli autori dei reati, anche gravi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In tali circostanze le persone denunciate si sono rese responsabili di delitti contro il patrimonio, come il furto aggravato e il danneggiamento aggravato, e la persona, lesioni personali ed un caso anche di rapina; in una occasione sono state chieste ed ottenute dalla competente autorità giudiziarie delle misure cautelari nei confronti dell’autore del reato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento