Prevezione degli incendi nelle strutture turistiche: "234 strutture non sono adeguate"

Nell’ultima giornata di Ecomondo, l’evento di Rimini Fiera dedicato allo sviluppo sostenibile, si è parlato di prevenzione antincendi nelle strutture ricettive turistiche

Nell’ultima giornata di Ecomondo, l’evento di Rimini Fiera dedicato allo sviluppo sostenibile, si è parlato di prevenzione antincendi nelle strutture ricettive turistiche: il convegno “Come cambia la prevenzione incendi” (organizzato dal dipartimento Vigili del fuoco, soccorso pubblico e difesa civile del ministero dell’Interno e dal Consiglio nazionale dei periti industriali) ha affrontato le implicazioni delle norme che si sono susseguite negli anni.

Antonio Petitto, vice-comandante dei Vigili del fuoco di Rimini, ha assicurato che “la stragrande maggioranza delle strutture ricettive si sta muovendo per adeguarsi. A livello locale, c’è stata una buona integrazione fra amministrazioni per informare gli albergatori e pretendere la messa a norma, pena l’estromissione dal mercato. Tuttavia – ha aggiunto – mancano all’appello 234 strutture con ricettività superiore ai 25 posti letto. Alcune stanno però completando i lavori”

Fabio Dattilo, direttore centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica del ministero dell’Interno, ha avvertito: “Concedere deroghe? Se riceveremo richieste di proroga da parte di chi ha intrapreso un percorso virtuoso, le valuteremo. Ma se ci si chiede di tornare al punto di partenza, daremo parere contrario”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento