Prima nel bar e poi nella piadineria, ubriaco molesto denunciato dalla polizia

Un 40enne riminese deferito per minacce ed oltraggio a pubblico ufficiale dopo aver molestato i clienti dei due locali nonostante una prima multa per ubriachezza molesta

Prima ha iniziato a molestare i clienti di un bar tanto che, preoccupato per la situazione, il titolare del locale ha chiamato la polizia che, domenica sera, è intervenuta per portare alla calma il 40enne riminese in preda ai fumi dell'alcol. L'uomo, già noto in quanto abitualmente ubriaco, è stato sanzionato per ubriachezza molesta e invitato ad allontanarsi. In un primo momento sembrava che l'episodio fosse finito ma, dopo poco, è arrivata una seconda chiamata al 113 da una piadineria poco distante per la presenza di un ubriaco che infastidiva la clientela nonché i passanti. Gli agenti, arrivati sul posto, si sono trovati davanti ancora il 40enne che, alla vista delle divise, ha iniziato da inveire contro di loro con frasi ingiuriose e minacce, perché infastidito dalla presenza, a suo dire troppo costante, della polizia. A quel punto gli agenti, per evitare che la situazione degenerasse in presenza dei numerosi clienti del locale tra cui molte famiglie con bambini, hanno deciso di accompagnare l’uomo in Questura dove è stato denunciato in stato di libertà per minacce ed oltraggio a pubblico ufficiale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento