Pusher riminese in trasferta, arrestato in Sardegna con 2,2 chili di eroina

Un 41enne albanese, residente nel riminese, è stato bloccato dalla squadra Mobile di Nuoro. Lo stupefacente, se immesso nel mercato, avrebbe fruttato un incasso di oltre 400mila euro

Nella mattinata di sabato, nei pressi di viale Sardegna a Nuoro, il personale della squadra Mobile ha arrestato un albanese 41enne residente a Rimini. Nello zainetto dell'uomo sono stati trovati quattro pacchetti contenenti eroina di ottima qualità per un totale di 2,2 chili. La droga, una volta tagliata, avrebbe reso un controvalore di circa 5 volte il peso e, considerato che una dose viene venduta a 30-35 euro/grammo, lo stupefacente sequestrato ha un valore di circa 400mila euro. L’uomo, con precedenti specifici, anche per spaccio internazionale di droga, dopo gli accertamenti è stato accompagnato al Carcere di Badu 'e Carros.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento