Quasi 20mila domenica a visitare il nuovo Palace

Valutando secondo parametri oggettivi e secondo l'esperienza degli organizzatori, si stima siano state fra 18 e 20mila le persone che hanno visitato il Palas nella giornata di domenica

Anche la seconda giornata di inaugurazione del nuovo Palacongressi di Rimini è perfettamente riuscita. Sin dalle 11, per sei ore, la struttura è stata presa d’assalto da migliaia di riminesi, curiosi di conoscerla da vicino e idealmente di prenderne possesso.  Al termine, valutando secondo parametri oggettivi (distribuzione gadget, depliant) e secondo l’esperienza degli organizzatori, si stima siano state fra 18 e 20mila le persone che hanno visitato il Palas nella giornata di domenica.

“Siamo tutti contenti dell’ottima riuscita delle due giornate inaugurali – commenta il Presidente della Società del Palazzo dei Congressi Lorenzo Cagnoni – in particolare per il grande interesse mostrato oggi dai cittadini, al di sopra di ogni più rosea previsione. Il Palas è di tutti, lo abbiamo sempre detto e abbiamo impostato la comunicazione proprio su questo. Il risultato è che tante famiglie, migliaia di persone hanno risposto al nostro invito e li ringrazio per questo. L’idea di aprirlo a tutti è stata premiata e la concomitanza con la festa del Borgo Sant’Andrea ha generato un’ottima sinergia”.

All’interno, ad accogliere i visitatori, undici set di spettacolo, con immagini e artisti di matrice riminese. Alla Sala del Tempio ‘Compositio receptio luminum’ (Immagini e video Officina Otomops, Musiche Matteo Vaccari), elaborazione grafica di immagini, dalla Rimini medioevale e rinascimentale; alla Sala del Borgo ‘Omaggio a Carlo Alberto Rossi’ (Musica Giuseppi Righini e Massimo Marches, Video Alexa Invrea), elaborazione acustica delle opere del maestro riminese ad opera di un giovane emergente cantautore riminese; alla Sala dell’Anfiteatro ‘Concerto per Facebook e orchestra’ (Formazioni dell’Istituto Musicale Lettimi, Conduzione e lettura brani Teodoro Bonci del Bene), esecuzione di brani di musica classica intercalati da letture di giovani scrittori e poeti riminesi collegati via Facebook con il Palacongressi; alla Sala del Castello ‘Invito a Fellini’ (Performance a cura di Hawanna Dj, esecutore DJ French Kiss); alla Sala della Piazza ‘Immagini di Rimini’ (Fotografie di Luca Di Bartolo).

Inoltre, una serie di interventi di ‘nuovo circo’ negli spazi comuni del Palas: nel Corridoio ingresso A ‘Coppia di mano a mano e monociclo’ (a cura di Magdaclan); alla Galleria della Domus ‘Tessuto aereo’ (con Martina Nova); Corridoio Ingresso A - lato piazzale Bornaccini ‘Sfera e Roue cyr’ (con Maurizio Loddo e Francesco Sgro); all’ingresso C ‘Scala e verticali’ (a cura di Magdaclan); alla Sala dell’Arengo ‘Compositio receptio luminum’. Il programma è stato curato dall’agenzia Y2K di Rimini.  Infine al Foyer ingresso A, alle 17 è arrivato il ‘Girotondo-Parata’, corteo ispirato al film ‘Otto e mezzo’ di Federico Fellini e partito dalla Festa del Borgo Sant’Andrea.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Coronavirus, nuovo decreto fino al 5 marzo: divieto di ricevere più di due persone in casa

Torna su
RiminiToday è in caricamento